Home SPETTACOLO TV Reazione a Catena, puntata 18 luglio 2020: chi ha vinto, qual è...

Reazione a Catena, puntata 18 luglio 2020: chi ha vinto, qual è la parola finale

Ultimo aggiornamento 18:43
SONY DSC

Reazione a catena, puntata 18 Luglio 2020: cosa è successo oggi in onda in questi minuti nel finale della puntata di oggi con Liorni su Rai1? Il programma preserale di Rai1 che ogni sera fa compagnia  a tantissimi italiani, si incentra sui giochi e incastri delle parole. Cosa è successo oggi sabato 18 Luglio 2020? Abbiamo assistito ad una nuova puntata di Reazione a Catena: ma cosa è accaduto?

Il programma su Rai1 tutte le sere dalle 18,45 con Marco Liorni fa giocare due squadre in gara.  Come si sa occorre conquistare un montepremi tramite ‘incastri‘ di parole e dunque il bottino, oltre al diritto di partecipare alla puntata successiva. Dunque, nella puntata di oggi come è andata?

Che cosa è accaduto nella puntata di oggi 18 Luglio 2020 di Reazione a catena finita adesso? Ecco chi ha giocato, e quale squadra ha conquistato la vittoria e la possibilità di tornare domani.

Reazione a Catena: oggi 18 Luglio 2020 su Rai1, chi ha vinto

Ecco come è andata oggi.

Ieri, grazie a PASSAPAROLA, hanno sbancato il game show di RaiUno. Questa sera gli Scioglilingua non hanno intenzione di mollare il titolo di squadra campione. I tre amici romani 21enni nonché studenti in Mediazione Linguistica, Luigi, Davide e Daniele, hanno affrontato questa volta i Fantatré da Avellino.

La squadra sfidante, appassionata di Fantacalcio, è capitanata da Marisa, laureata in Economia Aziendale e creatrice di una FantaLega tutta al femminile. Assieme a Marisa, hanno giocato il suo fidanzato Carmine, studente in Giurisprudenza che sogna di diventare procuratore sportivo, e Fiorenzo, studente di Economia nonché suo fratello.

Dopo i primi due giochi, “Caccia alla parola” e le due “Catene musicali”, le due squadre hanno chiuso in parità, ognuna con 23 mila euro. Nel “Quando, dove, come, perché”, invece, gli sfidanti sono passati in vantaggio con 47 mila euro, mentre i campioni sono rimasti fermi a 23 mila euro. Decisive le due catene di “Una tira l’altra”, con il trio avellinese che ha raggranellato ben 96 mila euro. I tre studenti in Mediazione Linguistica, invece, hanno accumulato solamente 49 mila euro.

Tutto viene deciso dalla manche de “L’intesa vincente”. Gli Scioglilingua hanno iniziato per primi questa fase, e sono riusciti ad indovinare 18 parole in un minuto effettivo. I Fantatré, invece, nello stesso lasso di tempo hanno totalizzato solamente nove punti. I tre amici romani si sono riconfermati campioni, e al loro montepremi sono stati aggiunti prima 30 mila euro di bonus e poi, grazie alle tante parole indovinate nell’Intesa, altri 18 mila euro.

Gli Scioglilingua hanno affrontato così “L’ultima catena” con un montepremi iniziale pari a 97 mila euro. I tre amici, in questa fase, hanno dimezzato ben quattro volte, riuscendo così a mantenere 6.063 euro che si sono giocati con “L’ultima parola”.

Gli Scioglilingua, per portarsi a casa il malloppo, hanno cercato una parola, che iniziava per CA e finiva con E, e che legava con ATTO. Il trio romano poteva comprare il “terzo elemento”, una parola inizio in cambio di metà montepremi. I campioni hanno deciso di comprarlo e, per 3.032 euro, la parola doveva legare ad ATTO e a MANINA. Gli Scioglilingua hanno detto CAMMINARE ma la parola vincente, in realtà, era CALZANTE.