Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Risparmi – Il Conto Deposito è sempre più diffuso, anche le banche...

Risparmi – Il Conto Deposito è sempre più diffuso, anche le banche lo propongono: +416% di guadagno rispetto al 2022

Investire in un Conto Deposito conviene sempre di più. La conferma arriva dall’indagine dell’Osservatorio ConfrontaConti.it che evidenzia un aumento significativo del rendimento. Il guadagno netto cresce sia rispetto allo scorso anno (fino al +416%) che rispetto ad inizio 2023 (fino al +32%) e con investimenti di lunga durata è possibile sfruttare un tasso lordo fino al 4,75%.

A sostenere la diffusione del Conto Deposito ci sono oggi anche diverse banche “tradizionali” che hanno arricchito la loro offerta con questo tipo di investimento, senza però proporre condizioni particolarmente competitive.

Conto Deposito, è sempre di più uno strumento di investimento in grado di abbinare convenienza e sicurezza

 Dunque, iI Conto Deposito è sempre di più uno strumento di investimento in grado di abbinare convenienza e sicurezza. Il rendimento garantito dalle proposte degli istituti italiani è in costante crescita e gli investimenti continuano a poter contare sulla garanzia del Fondo Interbancario a Tutela dei Depositi che copre i risparmiatori fino a 100.000 euro. Come dicevamo, è quanto rivela lo studio condotto dall’Osservatorio di ConfrontaConti, nel quadro dove viene tracciata l’evoluzione del settore.

Sulla scia del crescente numero di soluzioni di investimento nel Conto Deposito presenti sul mercato, con molte banche “tradizionali” che ora includono prodotti di questo tipo nella loro offerta, lo studio ha analizzato l’evoluzione del guadagno netto a disposizione dei risparmiatori con un doppio confronto. Rispetto allo scorso anno, infatti, il Conto Deposito garantisce la possibilità di sfruttare un tasso lordo superiore di ben 2,4 punti percentuale.

La crescita della convenienza del Conto dep0sito, è particolarmente rilevante anche nel confronto con inizio 2023. Rispetto alle rilevazioni di febbraio scorso, infatti, oggi è possibile accedere ad un tasso lordo superiore fino a 0,7 punti (considerando un investimento di 18 mesi).

Inoltre, per massimizzare il guadagno, è ora possibile puntare su investimenti di lunga durata (fino a 60 mesi) per ottenere un tasso di interesse fino al 4,75%.

Conto Deposito: tasso lordo in forte crescita rispetto al 2022

Investire nel Conto Deposito conviene di più. Si tratta di un dato che emerge chiaramente dall’indagine dell’Osservatorio andando a considerare il confronto tra le proposte del mercato bancario di giugno 2022 con quelle di giugno 2023. I dati in Tabella 1, infatti, evidenziano una crescita significativa del tasso lordo disponibile per i risparmiatori per le tre tipologie di investimento considerate (6, 12 e 18 mesi).

La crescita del tasso lordo (fino a +2,4 pp) si traduce in un incremento sostanziale del guadagno netto (calcolato come differenza tra interessi netti garantiti dall’investimento e l’imposta di bollo, quando non a carico della banca). I dati raccolti confermano un aumento fino al +416% del guadagno netto per chi investe nel Conto Deposito nel confronto con i dati dello scorso anno.

Da segnalare anche un netto calo del deposito minimo richiesto per avviare l’investimento e un aumento della percentuale di conti svincolabili. Si riducono anche le tempistiche di accredito degli interessi. Tutti questi elementi confermano la volontà delle banche di incentivare investimenti nel Conto Deposito, rendendo più accessibile e flessibile questo prodotto, anche per i piccoli risparmiatori.

Conto deposito, la convenienza aumenta: il confronto con l’inizio del 2023

 Anche il confronto tra le proposte disponibili a febbraio 2023 e le proposte di giugno 2023 è molto interessante. Come evidente dai dati riportati in Tabella 2, infatti, il Conto Deposito continua a registrare un aumento del rendimento. Il tasso lordo e il guadagno netto derivante dall’investimento sono cresciuti in modo significativo nel corso degli ultimi mesi.

Questo vale soprattutto per gli investimenti a 12 e 18 mesi che registrano un aumento del guadagno netto molto simile (31% e 32% rispettivamente. Anche in questo confronto si registra un evidente calo del deposito minimo richiesto per l’investimento, con il chiaro intento di rendere sempre più accessibile il Conto Deposito.

Conto deposito, un buon momento per investire grazie a tassi fino al 4,75%

L’analisi dell’Osservatorio conferma come, in questo momento, scegliere di investire in un Conto Deposito sia una soluzione particolarmente conveniente, sia per gli investimenti a breve e medio termine che per le soluzioni a lungo termine che possono garantire un rendimento ancora maggiore. I dati raccolti dallo studio, infatti, confermano come oggi un Conto Deposito a 60 mesi possa garantire un tasso lordo fino al 4,75% e un guadagno netto complessivo di circa 3.318 euro per un investimento di 20.000 euro.

Per accedere ad un buon rendimento, inoltre, non è necessario investire in un conto vincolato e non svincolabile. In questo momento, infatti, anche il Conto Deposito libero è una soluzione di investimento conveniente con la possibilità di sfruttare un tasso lordo fino al 2,8%, registrando, per un deposito di 60 mesi, un guadagno netto di circa 1.874 euro (sempre considerando un investimento di 20.000 euro).

Conto deposito, anche le banche “tradizionali” puntano sul Conto Deposito ma senza stupire

C’è un altro trend rilevante per il settore del Conto Deposito: nelle ultime settimane, infatti, molte banche tradizionali stanno arricchendo la loro offerta con questo tipo di investimento, in passato riservato quasi esclusivamente a banche online oppure ad istituti multi-canale ma con una forte presenza online. Il crescente interesse verso questo tipo di investimento, però, sta spingendo anche diversi istituti tradizionali, fortemente radicati sul territorio, a proporre uno o più soluzioni di Conto Deposito.

Secondo gli esperti di ConfrontaConti.it, però, in questo momento, le proposte delle banche tradizionali presentano “tassi intermedi e non particolarmente aggressivi rispetto al mercato”. Per i risparmiatori, quindi, le opportunità più vantaggiose continuano ad arrivare da banche la cui attività si svolge principalmente online. In questo momento, data anche l’elevata convenienza di questa soluzione di investimento.

Max