Home ATTUALITÀ Roma, abusi sessuali in parrocchia: fratello di un sacerdote indagato

Roma, abusi sessuali in parrocchia: fratello di un sacerdote indagato

Ultimo aggiornamento 11:17

Roma, abusi sessuali in parrocchia: fratello di un sacerdote indagato per aver violentato quattro bambine presso una parrocchia del X Municipio di Roma. Carabinieri, psicologi e Procura avrebbero indicato come attendibile il racconto delle vittime. L’uomo era stato incaricato di svolgere anche alcune attività per bambini . A far emergere la vicenda una di loro in particolare, dopo che un genitore insospettito per gli strani comportamenti della figlia, si è rivolto ai carabinieri della Compagnia di Ostia.
La piccola aveva cambiato umore, rifiutando di andare in parrocchia spiegando che il maestro “non si comportava bene” e raccontando ai genitori i dettagli di ciò che pare riconducibile ad un abuso sessuale. Il fratello del sacerdote ha respinto finora ogni accusa a suo carico.

Roma, abusi sessuali in parrocchia: fratello di un sacerdote indagato. Le accuse

Rischia di finire a processo il fratello di un sacerdote accusato di aver abusato di quattro bambine in una parrocchia del X Municipio di Roma. Carabinieri, psicologi e Procura avrebbero giudicato attendibile il racconto delle vittime. A far emergere la vicenda una delle bimbe.  La chiusura delle indagini sarebbe vicina, e l’indiziato dovrebbe esser sottoposto ad interrogatorio da parte degli inquirenti nei prossimi giorni. Le vittime sono state ascoltate in modalità protetta e i loro racconti sono stati considerati autentici. L’uomo si occupava di alcuni compiti e il fratello lo aveva incaricato di svolgere anche alcune attività, come controllare alcuni incontri con i bambini che frequentavano la parrocchia. Secondo le informazioni apprese la vicenda è emersa a seguito della denuncia di un genitore che, insospettito per gli strani comportamenti della figlia, si è rivolto ai carabinieri della Compagnia di Ostia.

La piccola infatti, nel giro di poco tempo, senza un motivo apparente, ha cambiato umore improvvisamente. Dalla bambina estroversa e solare che era, si è chiusa in se stessa, rifiutandosi di andare in parrocchia con gli altri bambini, spiegando che il maestro “non si comportava bene” e raccontando ai genitori i dettagli di ciò che senza dubbio era un abuso sessuale. I militari hanno raccolto e verificato le informazioni fornite dai genitori della bambina e informato la Procura della repubblica di Roma, che ha aperto un fascicolo nei confronti dell’uomo. Dalle indagini è emerso il coinvolgimento al momento di altre tre bambine nella vicenda, che sarebbero state vittime di presunti abusi sessuali da parte dell’uomo. Il fratello del sacerdote ha respinto finora ogni accusa a suo carico, dichiarando di essersi sempre comportato correttamente nei confronti dei piccoli ospiti della parrocchia.