Home NOTIZIE LOCALI Roma, anziano malato di Alzheimer vagava senza meta sotto la pioggia: trovato...

    Roma, anziano malato di Alzheimer vagava senza meta sotto la pioggia: trovato dopo poche ore

    Ultimo aggiornamento 13:14

    E’ stato rintracciato dopo poche ore un anziano malato di Alzheimer: vagava senza meta sotto la pioggia battente. Nella serata di ieri, presso gli uffici del Commissariato della Polizia di Sato Colombo si è presentata una donna denunciando la scomparsa del compagno settantottenne, malato di Alzheimer.

    La donna ha raccontato di averlo lasciato momentaneamente in macchina per il tempo strettamente necessario a ritirare un capo di abbigliamento all’interno di un negozio ma, tornando in autovettura, non lo ha più trovato. Contattato al telefono l’uomo le rispondeva in maniera vaga, imprecisa e sbrigativa, dicendole che si sarebbero visti in seguito.

    Preoccupata per il comportamento inusuale e mai verificatosi prima, la donna ha continuato a chiamarlo al telefono, ma senza ottenere più una risposta. Sono così partite le ricerche, anche con l’aiuto di altri familiari, nelle vie del quartiere, senza però riuscire a trovarlo, ostacolati tra l’altro dalla pioggia battente.

    Intuendo il pericolo di vita che stava correndo l’anziano affetto da grave patologia e vista la pioggia che in quel momento flagellava Roma, i poliziotti hanno attivato immediatamente il protocollo previsto dal Piano Provinciale per la ricerca di persone scomparse, disposto dalla Prefettura di Roma anche attraverso una procedura chiamata “Positioning”. In tal modo è stato possibile delineare la zona della Circonvallazione Ostiense, dove l’uomo vagava in evidente stato confusionale. Rintracciato a due ore dalla  scomparsa, in buone condizioni fisiche, l’anziano è stato affidato  ai familiari.