Home CRONACA CRONACA ITALIANA Roma, appena licenziata sale su cornicione palazzo e minaccia di lanciarsi: salvata

Roma, appena licenziata sale su cornicione palazzo e minaccia di lanciarsi: salvata

Appena licenziata sale sul cornicione e minaccia di gettarsi nel vuoto: salvata. E’ stato un vigile del fuoco, insieme ad altri tre poliziotti tra cui il dirigente del commissariato Salario Parioli, Giuseppe Rubino, ad afferrare, da un cornicione di un palazzo a Roma, in via Bellini, zona Parioli, una donna che nel pomeriggio di ieri minacciava di gettarsi nel vuoto.

La donna, che ha giustificato il suo gesto per il licenziamento appena comunicatole, rifiutava anche il contatto visivo con il personale delle forze dell’ordine intervenute e pretendeva, per desistere dalla sua idea, una revoca del provvedimento di licenziamento.

Quando la trattativa è arrivata ad una fase di stallo, poichè i datori di lavoro proponevano la sola rivalutazione del provvedimento, i poliziotti, d’intesa ed insieme a Giuseppe Rubino, l’hanno sollevata e trascinata oltre il muretto mettendola in sicurezza. La donna, dopo esser stata visitata dal personale sanitario, è stata accompagnata in commissariato dove è stata rassicurata dalla sua datrice di lavoro che le ha concesso 8 giorni di ferie.