Home ATTUALITÀ Roma, da lunedì controlli su bus, metro e tram: cosa cambia

    Roma, da lunedì controlli su bus, metro e tram: cosa cambia

    CONTROLLORE CONTROLLORI BUS AUTOBUS PULLMAN ATAC

    Il piano salva-Natale, il modello Roma, l’ordinanza che obbliga le mascherine all’aperto in determinate zone della città e l’entrata in vigore del super Green pass. Da lunedì 6 dicembre a Roma le cose cambiano. In tutto il territorio nazionale entrerà in vigore la certificazione verde rafforzata che impedirà ai non vaccinati di entrare in bar e ristoranti all’aperto, musei e sale concerto.

    Non solo: da lunedì anche per salire sui mezzi di trasporto locali come bus, metro e tram sarà necessario esibire il Green pass ‘classico’, quello ottenibile con un tampone negativo. E’ questo uno dei nodi più spinosi a cui il Comune di Roma lavora da giorni: studiare un piano per organizzare i controlli dei passeggeri non è facile.

    Ancora oggi alcuni dettagli sono da limare, ma nel corso della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, presieduta dal prefetto Matteo Piantedosi, è stato deciso che gli addetti di Atac e Cotral verranno affiancati dalle forze dell’ordine per controllare la certificazione verde dei passeggeri.

    I controlli ‘saranno capillari e accurati’, e verranno effettuati alle uscite di metro e bus. E’ al vaglio l’ipotesi di poter fermare i mezzi anche in corsa, per permettere il controllo a campione dei passeggeri. In quel caso il bus si fermerebbe in zone di sicurezza individuate precedentemente. Inoltre il Comune sta individuando le stazioni metro e dei bus più affollate dove effettuare controlli a tappeto.