Home CRONACA CRONACA ITALIANA Roma, la presentazione di “Si può fare” all’Auditorium Parco della Musica per...

Roma, la presentazione di “Si può fare” all’Auditorium Parco della Musica per l’estate 2021

La Fondazione Musica per Roma ha presentato oggi il programma di “Si può fare”, un evento dove la musica diventa protagonista dell’estate 2021.

La Fondazione Musica per Roma ha presentato oggi il programma di “Si può fare”, un evento dove la musica diventa protagonista dell’estate 2021. Una manifestazione piena di appuntamenti, con grandissimi nomi della musica italiana e internazionale. Si comincerà a giugno per concludere con l’ultima data a settembre con un cartellone di oltre 60 concerti con artisti che fremono di tornare sul palco.

Il ritorno dal vivo è fondamentale. Il live fa bene all’anima. È un momento veramente importante lo scambio fra un artista e il pubblico. L’artista ha bisogno del pubblico tanto quanto il pubblico ha bisogno dell’artista”, parole dell’attore Lillo che era presente oggi all’evento. Presenti anche l’amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, Daniele Pittéri, il Presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagiliavanti, e la sindaca Virginia Raggi.

Quello che ci lascia la pandemia, oltre al dramma sanitario e al dramma sociale, è una grandissima capacità di resilienza. Abbiamo sperimentato tutti noi di essere in grado di resistere agli shock con una grande capacità di adattamento” – Virginia Raggi

Ricominciare dalla musica è un segnale molto forte. La musica ha emozionato, ha intrattenuto e continuerà a farlo. Saranno protagonisti tutti i generi musicali per tutte le generazioni, da Edoardo Bennato, Umberto Tozzi, Fiorella Mannoia a La Rappresentante di Lista, Emma, Fabrizio Moro e molti altri.

Si è parlato molto anche di sicurezza: garantire tranquillità e sicurezza in un evento di questa portata rientra tra uno dei temi principali da affrontare. Ci sarà un divieto di fumo, saranno consentite solamente mascherine FFP2 ed esclusivamente certificate, ci sarà il tracciamento del pubblico con posti assegnati per ciascuno.