Roma, mostre fotografiche e spettacoli in vista

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Fino al 9 dicembre, alcuni spazi dedicati alle affissioni comunali nel territorio del Municipio III ospiteranno le mostre fotografiche all’aperto Plurale di città con gli scatti realizzati dai fotografi Simone Galli, Alessandro Imbriaco e Maria Feck. Fino al 7 dicembre sarà visitabile anche la mostra Domestic Boundaries, allestita nella sede di “Roma Smistamento” in via di Villa Spada 343. Un coinvolgente percorso installativo site-specific che con una sequenza di ambienti domestici indaga i confini tra “dentro” e “fuori” (la mostra è visitabile da lunedì a venerdì ore 16-19). Nell’ambito della mostra, sabato 1 dicembre alle 16 in via di Villa Spada 343 è in programma il laboratorio per bambini con la presenza dei genitori Bimbi, case, città a cura di Paola Ricciardi. Attraverso una lettura e un gioco ogni bambino sarà stimolato a pensare alla propria casa, aiutato a rappresentarla attraverso il disegno e guidato a costruire una città immaginaria insieme alle case di tutti gli altri piccoli partecipanti (max 12 bambini, età 6-10 anni, pren. obbligatoria su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-bimbi-case-citta-51579670182). Nell’ambito del festival infine lunedì 3 dicembre alle 12 chiuderà il bando per assegnare un Premio alle realtà romane che lavorano nel campo della creatività e che grazie alla loro attività hanno rigenerato, anche temporaneamente, gli spazi della città. Il premio consiste in un contributo di 1000€ per realizzare all’interno del proprio spazio mostre di un’opera d’arte o di design.

    Invece per il progetto Diffondersi (i luoghi del possibile al Quarticciolo), in corso fino al 13 dicembre e curato dall’Associazione Culturale Veronica Cruciani, lunedì 3 dicembre alle 21 al Teatro Biblioteca Quarticciolo, verrà rappresentato lo spettacolo Romantic Italia, a cura di Leggo per Legittima difesa. Un viaggio nella canzone d’amore italiana tra gli anni ’50 e il 2018, un dialogo tra scrittura e musica per raccontare l’ossatura sentimentale della nazione che canta, a partire dal libro “Romantic Italia” di Giulia Cavaliere, fin dentro alle canzoni di Colapesce. Mercoledì 5 dicembre alle 20, al Centro Anziani Quarticciolo, in programma la rappresentazione pubblica del laboratorio intergenerazionale di danza How to share? a cura del coreografo svizzero Theodor Rawyler della Compagnia Excursus / PinDoc.