Home NOTIZIE LOCALI Roma, oggi Mattarella e Segre alla Sapienza: città universitaria blindata

Roma, oggi Mattarella e Segre alla Sapienza: città universitaria blindata

Ultimo aggiornamento 09:55
Città universitaria blindata oggi per l’inaugurazione dell’anno accademico 2019-2020 della Sapienza di Roma alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il conferimento del dottorato honoris causa in Storia dell’Europa a Liliana Segre testimone della Shoah. C’è la possibilità infatti che nel corso della mattinata si svolgano nell’ateneo iniziative di contestazione e disturbo.
A scatenare le polemiche nei giorni scorsi è stata la scelta di far intervenire Valerio Cerracchio come rappresentante degli studenti. Cerracchio della lista ‘Sapienza in Movimento’ attaccato da una parte degli studenti di sinistra che lo associano a ideali neofascisti, ha respinto le accuse spiegando di essere uno studente di destra, senza tessere politiche, vicino alla battaglia della senatrice Segre perché l’odio deve uscire dalla politica.
Strumentalizzazioni quindi che non lo fermeranno oggi dal parlare durante la cerimonia delle difficoltà degli studenti: un discorso senza connotazioni politiche.
La Sapienza sottolinea che lo studente è stato scelto in base a un criterio di rotazione che rispetta la rappresentanza delle diverse facoltà e l’alternanza di genere. Fa parte della giunta di facoltà ed è nella lista più votata della Sapienza.

La cerimonia

La cerimonia, trasmessa in diretta streaming dall’aula magna del Palazzo del Rettorato, inizierà alle 11 e sarà aperta dai saluti istituzionali del ministro dell’Università e ricerca Gaetano Manfredi. Il rettore Eugenio Gaudio pronuncerà la prolusione, cui seguiranno gli interventi dello studente di Ingegneria civile Valerio Cerracchio, in rappresentanza degli studenti, e della direttrice dell’Area Offerta formativa e diritto allo studio Giulietta Capacchione, a nome del personale tecnico-amministrativo. Il presidente dell’Università di Aix-Marseille Eric Berton porterà il suo saluto alla comunità universitaria in rappresentanza dell’alleanza CIVIS.

A seguire verranno premiati il miglior laureato più giovane, lo studente vincitore dei campionati mondiali di memoria e il docente emerito più anziano.

Lectio magistralis della senatrice Segre: La storia sulla pelle

La cerimonia proseguirà con il conferimento del Dottorato honoris causa in Storia dell’Europa a Liliana Segre. Dopo l’elogio pronunciato dal coordinatore del Dottorato di ricerca in Storia dell’Europa Alessandro Saggioro, la Senatrice della Repubblica terrà la lectio magistralis dal titolo La storia sulla pelle.

La manifestazione si concluderà con il solenne atto di inaugurazione del nuovo anno accademico. MuSa Classica, diretta dal Maestro Francesco Vizioli e MuSa Coro, diretto dai Maestri Paolo Camiz e Giorgio Monari, eseguiranno Il Canto degli Italiani e l’Inno europeo.