Home CRONACA CRONACA ITALIANA Roma, Più libri più liberi compie 18 anni: 520 espositori e 670...

Roma, Più libri più liberi compie 18 anni: 520 espositori e 670 appuntamenti alla Nuvola

Ultimo aggiornamento 12:39

520 espositori e 670 appuntamenti per l’edizione 2019 di Più libri Più liberi la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, che si svolgerà dal 4 all’8 dicembre a Roma nella Nuvola dell’Eur.

La manifestazione arrivata alla diciottesima edizione è stata presentata oggi al Tempio di Adriano: cinque giorni e oltre 600 eventi in cui incontrare gli autori, assistere a reading e performance musicali, ascoltare dibattiti sulle tematiche di settore.

Dopo lo straordinario successo dello scorso anno che ha registrato un record di presenze, l’edizione 2019 della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana editori (AIE) avrà come tema conduttore “I confini dell’Europa”. Più libri è l’unica fiera al mondo dedicata esclusivamente all’editoria indipendente dove ogni anno circa 500 editori, provenienti da tutta Italia, presentano al pubblico le novità ed il proprio catalogo.

“La Fiera compie diciotto anni, – spiegano gli organizzatori – un traguardo importante, che non poteva che essere celebrato con la scelta di un tema altrettanto significativo: l’Europa. Un argomento cruciale – per il nostro presente e per gli anni che ci attendono – da affrontare non attraverso speculazioni teoriche ma tramite discussioni aperte, dove confrontarsi su questioni fondamentali come l’identità, il dialogo, i valori. Ma anche gli assetti geopolitici, la democrazia e i diritti civili. Che cos’è l’Europa? E, soprattutto, quale sarà l’Europa di domani? Una fortezza difesa da muri e filo spinato o un luogo meticcio, fondato sul confronto e sull’accoglienza? In un momento storico particolarmente delicato – di grande passaggio e trasformazione culturale e politica – questo straordinario cantiere comune che è l’Unione europea ci chiama a immaginare quale futuro desideriamo per noi stessi e per il Continente. A questa chiamata, oggi più che mai urgente, risponderemo a Più libri più liberi”.

Si parlerà di un ideale europeo che si nutre di inclusione, rispetto e apertura verso il prossimo con la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz (Mercoledì 4 dicembre, ore 14, sala La Nuvola), succeduta a Paweł Adamowicz, assassinato da uno squilibrato nel gennaio scorso, durante un evento di beneficenza, dopo aver subito per anni una campagna di odio da parte dei media governativi. La sindaca discuterà non solo dei valori alla base del proprio impegno politico ma anche di una città che è un simbolo della storia europea del Novecento

Proprio della grande sfida di “governare l’Europa” – obiettivo cruciale per il futuro del continente – si parlerà nell’incontro con Romano Prodi e il direttore dell’Espresso Marco Damilano (Venerdì 6 dicembre, ore 11.30, Sala La Nuvola) mentre Paolo Mieli, Alessandro Barbero e Paolo Conti terranno una lectio di grande interesse sull’Europa (Mercoledì 4 dicembre, ore 11.30 Sala La Nuvola).

Siamo tutti Compagni di Scuola è l’omaggio letterario di Gianluca Cherubini al film cult di Carlo Verdone. Il regista e attore romano sarà in sala con il mitico “Fabris” Fabio Traversa, il critico Mario Sesti e Andrea Scanzi (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala Luna).

Tantissime le iniziative, fuori e dentro la fiera, dedicate ai giovani lettori. Filo conduttore, uno dei temi cruciali del nostro tempo: la difesa dell’ambiente. Tornano Più libri junior – il concorso letterario per i ragazzi della scuola primaria e secondaria – e Più libri più grandi, il ciclo di eventi nelle scuole con scrittori, illustratori ed editori.

Più libri junior. Un appassionante gioco letterario dedicato agli alunni delle scuole elementari (delle classi quarta e quinta) e medie: è Più libri junior, un progetto che punta a stimolare e valorizzare il potenziale di immaginazione e creatività dei ragazzi. Gli studenti potranno partecipare al concorso da soli o con tutta la classe, l’importante sarà liberare la propria fantasia nell’inventare una storia – con un testo di massimo 5400 battute, spazi inclusi – ispirata al tema dell’inquinamento e del cambiamento climatico. A guidare i giovani concorrenti ci sarà il poster ufficiale dell’iniziativa, intitolato “Dai una voce alla terra”. Un divertente gioco tematico – con le illustrazioni dell’artista Emi Ligabue, autrice della campagna visiva dell’edizione 2019 della fiera – che aiuterà i ragazzi a pensare al riscaldamento globale dal punto di vista degli animali. Fra tutti i lavori inviati verranno selezionati sei testi che saranno pubblicati in un vero e proprio libro. La premiazione dei vincitori e la presentazione del volume si terranno nel corso di Più libri più liberi (domenica 8 dicembre, alle 10.15, in sala Luna).

La Fiera quest’anno accoglierà, giovedì 5 dicembre, alle ore 11.30, in Sala La Nuvola, un’ospite d’eccezione: Olga Misik, la 17enne attivista russa che a Mosca, durante una manifestazione per la democrazia, ha affrontato la polizia di regime leggendo gli articoli della Costituzione. La giovane, arrestata per il suo impegno, fa parte della cosiddetta “generazione Putin”: quei ragazzi, nati a cavallo del Duemila, che non hanno conosciuto altro capo di Stato all’infuori di Vladimir Putin. Una generazione entusiasta, che non ha paura di manifestare per rivendicare i propri diritti e che ha trovato in Olga un simbolo formidabile. La ragazza, divenuta in breve un’icona mondiale al pari di Greta Thunberg e degli attivisti di Hong Kong, dialogherà con gli alunni delle scuole romane sull’importanza della legge per la salvaguardia dello Stato di diritto, della democrazia e dei diritti umani. All’incontro, moderato da Rosalba Castelletti, i ragazzi saranno chiamati a portare la propria copia della Costituzione italiana.

Dell’importanza della lotta contro ogni forma di odio, razzismo e antisemitismo – fenomeni che purtroppo stanno tornando drammaticamente attuali, come dimostra il caso della senatrice Liliana Segre – si discuterà nell’evento intitolato “Il valore della memoria”, con Sami Modiano e lo storico italiano dell’Olocausto Marcello Pezzetti. Introdurrà l’incontro Pierluigi Battista e Massimo Ghini leggerà alcuni brani tratti da opere di Primo Levi (Mercoledì 4 dicembre, ore 12.45, Sala La Nuvola).

Zerocalcare e Ylmaz Orkan saranno i protagonisti insieme a Valerio Mastandrea e Marco Damilano, di un importante incontro dedicato alla resistenza curda, tema da sempre affrontato dal fumettista a cui ha dedicato anche uno dei suoi più famosi libri (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala La Nuvola).

La manifestazione, che si svolgerà da mercoledì 4 a domenica 8 dicembre 2019 dalle 10 alle 20 nella Nuvola dell’Eur – Viale Asia 40 – è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma e da Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, Atac Azienda per i trasporti capitolina, Eur spa, Roma Convention Group e si avvale della Main Media Partnership di RAI. Più libri più liberi partecipa ad Aldus, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.