Home ATTUALITÀ Salvini a Benevento senza mascherina, Mastella: “Sarà multato”

Salvini a Benevento senza mascherina, Mastella: “Sarà multato”

Ultimo aggiornamento 08:57

Ha generato nuove ondate di polemiche la presenza di Matteo Salvini a Benevento senza mascherina, situazione in virtù della quale si è già espresso il sindaco Mastella: “Sarà multato”.

Salvini si è recato e lasciato immortalare a Benevento senza mascherina con la maglia della squadra di calcio della città, e come spesso succede in situazioni del genere le reazioni sono state diverse a tutto tondo. A prendere posizione come si è visto il sindaco Mastella: “Sarà multato”-

Matteo Salvini a Benevento senza mascherina, reazione del sindaco Mastella

Mentre la polizia municipale ha lasciato intendere che identificherà le persone che erano assieme al leader della Lega anche loro con bocca e naso scoperti, alla presenza di Salvini in quel di Benevento senza protezione facciale sono seguite diverse prese di posizione.

“Il leader della Lega, Matteo Salvini, sarà multato per non aver indossato la mascherina in occasione dell’incontro che ieri ha avuto in via Traiano a Benevento“. A dirlo è il sindaco, Clemente Mastella, sostenendo che “la manifestazione è avvenuta senza autorizzazione e in concomitanza con un’altra di protesta”.

Aggiornamento ore 1.45

“Un comportamento – ha confermato il primo cittadino di Benevento – in totale spregio alla normativa, che obbliga tutti dalle ore 18 in poi a indossare le mascherine anche all’aperto e in circostanze di potenziali assembramenti“. La polizia municipale, su incarico di Mastella, ha iniziato, con l’ausilio di foto e immagini video, a identificare anche di coloro che si sono raggruppati intorno a Salvini, senza essere muniti di mascherina.

Nel mentre, sempre Salvini è finito al centro di un botta e risposta con Lamorgese, in quest caso per la questione migranti.

“Il senatore Salvini ha davvero superato ogni limite consentito dimostrando uno scarso rispetto per le istituzioni e per questa amministrazione di cui è stato ministro”. In questi termini si è espressa la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, nel corso di un’intervista al Tg1 in risposta all’attacco di Matteo Salvini che l’aveva definita una “criminale“.

“Come stiamo affrontando l’emergenza sbarchi? Abbiamo pensato alla sicurezza dei cittadini siciliani perché gli arrivi sono stati numerosi a luglio, in agosto un po’ di meno soprattutto dalla Tunisia. Abbiamo preso tutte le precauzioni: prima tutti i test sierologici, oggi i tamponi a tutti coloro che arrivano”.

aggiornamento ora 6,31

“Se gli sbarchi aumentano e se c’è un governo che sta trasformando la Sicilia nel campo profughi d’Europa, è colpa di Salvini? Qui abbiamo un ministro incapace” ha risposto a sua volta Matteo Salvini a Stasera Italia su Rete4. “Io posso stare simpatico o antipatico, ma da ministro ho azzerato gli sbarchi e chiuso i porti, mentre chi sta al governo ora fa arrivare cani e porci e la colpa sarebbe mia?”.

“L’immigrazione illegale è calata per il virus in Francia, in Spagna e a Malta. Solo in Italia c’è un governo complice dei trafficanti di esseri umani” conclude.

aggiornamento ore 8,56