Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Sanatoria Ater 2020: ecco la modulistica ed i documenti da presentare. Trombetti:...

    Sanatoria Ater 2020: ecco la modulistica ed i documenti da presentare. Trombetti: “Entro febbraio 2021”

    Ultimo aggiornamento 10:44

    In relazione alla sanatoria Ater riservata a quanti hanno occupato senza titolo un alloggio di E.R.P. (entro il 23/05/2014) nella Capitale, oggi il responsabile casa del Pd, Yuri Trombetti ha ricordato che da domani si può fare domanda di sanatoria..c’è tempo fino al 27 febbraio 2021.

    Trombetti (nella foto), ha inoltre tenuto a specificare che non si deve pagare nulla, basta rivolgersi al proprio Caf di fiducia o competenza. 

    Sanatoria Ater 2020: ecco i documenti da presentare al Caf

    I documenti che occorrono per istituire la domanda di sanatoria, ha infine aggiunto il responsabile casa del Pd, sono: 1) Documento d’identità; 2) bolletta dell’affitto; 3) redditi 2019 (cud o 730 2020 ); 4) eventuale invalidità; 5) eventuale separazione; 6) codici fiscali componenti nucleo familiare; 7) verbale vigili o storico anagrafico o autodenuncia.

    Ecco il comunicato ufficiale pubblicato sul sito Ater – ma della Provincia-

    Ad ogni modo, per quanti ancora in confusione, invitiamo a visitare il portale dell’Ater digitando l’apposito link: www.aterroma.it per proseguire digitando sulla ricerca ‘sanatoria’ ed ecco che apparirà quindi la modulistica da scaricare.

    Ad ogni modo, dicevamo, il comunicato recita, “riservato a coloro che hanno occupato senza titolo un alloggio di E.R.P. entro il 23/05/2014”. Infatti viene spiegato che “con DGR n. 429 del 07/07/2020, pubblicata sul BURL n. 89 del 14/07/2020 e sul sito istituzionale www.regione.lazio.it, sono stati approvati, ai sensi della L.R. 1/2020, il modello di domanda per l’assegnazione in regolarizzazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica occupati senza titolo e le modalità procedurali per la regolarizzazione amministrativa delle occupazioni senza titolo.

    Coloro che alla data del 23/05/2014 occupano senza titolo un alloggio di E.R.P. ed in possesso delle condizioni e dei requisiti previsti dalla predetta L.R. 1/2020, possono presentare domanda di assegnazione in regolarizzazione per l’alloggio occupato utilizzando il modulo allegato A alla DGR 429/2020.

    Tale modulo di domanda, reperibile anche presso le sedi ed il sito internet dell’ATER, dovrà essere validamente compilato, sottoscritto ed inviato al Comune sul cui territorio è ubicato l’alloggio occupato e all’ATER, in autonomia o con l’ausilio e l’assistenza di CAF, Sindacati, Patronati e Comitati Inquilini, a partire dal 1° settembre 2020 ed entro e non oltre le ore 24:00 del 27 febbraio 2021, secondo le modalità indicate nell’allegato B della predetta DGR 429/2020.

    Ecco la modulistica da compilare per presentare la domanda

    Attenzione: a far data dal 1 settembre 2020, i richiedenti la regolarizzazione dovranno trasmettere, al Comune nel cui territorio è ubicato l’alloggio occupato, ovvero al Comune e all’ATER di competenza qualora l’alloggio sia di proprietà della stessa Azienda, la domanda, di cui all’allegato A), entro e non oltre il termine del 27 febbraio 2021; b) copia della domanda dovrà essere sottoscritta dal richiedente e spedita a mezzo raccomandata postale A.R. o tramite PEC con i relativi allegati, al Comune nel cui territorio è ubicato l’alloggio, ovvero al Comune e all’ATER di competenza qualora l’alloggio sia di proprietà della stessa Azienda, entro il termine indicato alla lettera a); c) il timbro postale recante la data di spedizione e l’attestazione di ricevimento della casella PEC del destinatario faranno fede del rispetto del termine di cui alla lettera a)   La domanda dovrà essere spedita a mezzo raccomandata postale A.R.

    Si avverte fin d’ora che le domande recapitate in maniera diversa da quanto sopra illustrato, e/o spedite anteriormente o successivamente al predetto termine, non potranno essere accolte.

    Le domande validamente recepite saranno comunque oggetto di valutazione al fine di verificare la presenza dei requisiti di cui alla predetta L.R. 1/2020.

    Presupposto per beneficiare della sanatoria resta comunque la definizione della posizione contabile come stabilito dalla medesima L.R. 1/2020, pertanto, in caso di posizione favorevole alla regolarizzazione ed all’assegnazione, dovranno necessariamente essere concordate con la scrivente Azienda ed accettate le modalità di pagamento delle indennità d’occupazione senza titolo anche in forma rateale.

    Si invitano infine tutti coloro con posizione amministrativa incerta (istanze di subentro senza esito, assegnazioni provvisorie, ecc.) a compilare ed inoltrare, a titolo cautelativo, anche la domanda di cui al presente comunicato”.

    Dunque non perdete tempo e, documenti alla mano (come suggerito da Yuri Trombetti), recatevi al Caf.

    Per info, ricordate: www.aterroma.it per proseguire digitando sulla ricerca ‘sanatoria’ ed ecco che apparirà quindi la modulistica da scaricare.Buona fortuna.

    Max