Home ATTUALITÀ Scuole, il presidente dei presidi: “Tamponi obbligatori, ma no sanzioni a chi...

    Scuole, il presidente dei presidi: “Tamponi obbligatori, ma no sanzioni a chi non si vaccina”

    INIZIO ANNO SCOLASTICO A BARI PRIMO GIORNO DI SCUOLA RITORNO NELLE SCUOLE STUDENTI IN GRUPPO CON MASCHERINE LICEALI ISTITUTO D'ARTE

    Tamponi obbligatori, ma no a sanzioni in caso di mancato vaccino. Così Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi (Anp), all’Adnkronos ha parlato della riapertura delle scuole e delle modalità di rientro: “Lo screening ed il monitoraggio attraverso i tamponi rapidi è fondamentale più di prima. Siamo assolutamente favorevoli alla loro obbligatorietà perché i tamponi non sono invasivi e se effettuati a macchia di leopardo servono a poco”, ha detto.

    L’auspicio di Giannelli è che “l’intera comunità scolastica sia tamponata per rientrare in presenza dopo Pasqua. Adesso, anche alla luce delle varianti più aggressive in circolazione, è fondamentale il monitoraggio costante dell’intero comparto scuola”,

    Sul vaccino, il presidente di Anp, è contrario a sanzioni per chi non vuole farlo: “Vaccinarsi è un atto di responsabilità verso la comunità. Ma non approvo l’idea di sanzioni a chi non vuole vaccinarsi, perché è una misura inidonea che potrebbe danneggiare la riapertura della scuola”.

    “Rispetto a prima del blocco di AstraZeneca c’è più preoccupazione – spiega ancora Giannelli – Ma la psicosi collettiva che si è ingenerata è dovuta ad un uso sbagliato dei mezzi di informazione di massa. Un gossip amplificato oltre modo, una ‘infodemia’ che dobbiamo imparare a gestire – commenta – Penso di debba fare leva sul senso di responsabilità che passa da una informazione adeguata e puntuale”.