Home SPETTACOLO GOSSIP Selvaggia Lucarelli, il figlio critica Salvini: identificato dalla Polizia

Selvaggia Lucarelli, il figlio critica Salvini: identificato dalla Polizia

Ultimo aggiornamento 09:45

Un ragazzo di 15 anni ha contestato Matteo Salvini e per questo è stato identificato dalla polizia: si per sè una notizia che con molta difficoltà si farebbe largo tra quelle di stampo nazionale, se non che, nel caso, si tratta del figlio di Selvaggia Lucarelli.

Leon, il figlio 15enne di Selvaggia Lucarelli e Laerte Pappalardo, si è avvicinato a Matteo Salvini nel corso di un comizio a Milano per esporgli le sue critiche sulle sue linee politiche.

Il giovane ha voluto esprimere all’ex ministro, mentre scattava selfie con i suoi fan, la sua opinione in merito alle politiche da lui attuate.

Selvaggia Lucarelli, il figlio critica Salvini: identificato dalla Polizia: cosa ha detto, la reazione social

Leon avrebbe avvicinato l’ex ministro e l’avrebbe bollato con epiteti come “razzista” e “omofobo“. In seguito degli agenti in borghese si sono avvicinati per chiedere i documenti a Leon Pappalardo. Il video del suo intervento è stato pubblicato sulla pagina Lega-Salvini Premier, dove il 15enne è stato oggetto di insulti.

E’ stata la stessa Selvaggia Lucarelli su TPI, a raccontare l’accadimento. Inevitabile immaginarsi come questo, da ambo i lati, abbia scatenato polemiche.

Il figlio Leon che, mentre faceva colazione insieme alla madre e al di lei compagno Lorenzo Biagiarelli, si è avvicinato a un banchetto della Lega a Milano dove era appena arrivato Matteo Salvini.

“Mio figlio ha espresso il suo desiderio di dirgli quello che pensa, quello di cui parla in casa, quello di cui discute con i suoi amici della scuola“, ha detto l’opinionista, “Conosce le mie idee, parliamo di politica, ma le sue convinzioni le ha sviluppate tanto in modo del tutto indipendente, con la foga e anche le ingenuità di un 15enne“.

Il giovane tra l’altro, esaminando i filmati, prime con tranquillità ciò che pensa: “Volevo dirle che è molto razzista come persona. Usa qualunque scusa per attaccare persone degli altri Paesi“. Il leader della Lega risponde un “Ti voglio bene” mentre continua a scattare foto, a cui Leon replica “Io no“.

Fermato e identificato dalla Polizia

Poco dopo Leon Pappalardo è stato fermato da agenti in borghese che gli hanno chiesto i documenti. A quel punto è intervenuta Selvaggia Lucarelli che ha chiesto perché identificassero un minorenne ma il figlio ha voluto continuare a fornire le proprie generalità.

“Non si può dire più la propria opinione“, ha detto il 15enne ai giornalisti. “Ho detto che secondo me il suo governo è razzista, che è una persona omofoba e mi hanno fermato. Si lamenta tanto che c’è la dittatura e poi si fanno queste cose? È ridicolo“, ha concluso.

Selvaggia Lucarelli tuona: “Ha il coraggio delle sue idee”

La madre di Leon ha parlato in modo molto semplice l’accaduto: “Mio figlio non è niente di speciale: ha solo il coraggio delle sue idee“, ha postato su Twitter.

Il giovane è stato oggetto di diversi attacchi social ma Selvaggia Lucarelli ha sostenuto che Leon “non è traumatizzato, non sta leggendo gli insulti sui social perché come avrete capito si fida più di quello che vede che di quello che legge e non è permeabile all’odio leghista, ma una cosa è certa: cercare di intimidirlo, è stato squallido“.