Home POLITICA ESTERI Spagna, Sanchez vira a sinistra per “un governo progressista”

Spagna, Sanchez vira a sinistra per “un governo progressista”

Ultimo aggiornamento 18:11

Come dicevamo, rispetto ai richiesti 176 per ottenere la maggioranza, al socialista Sanchez i 120 seggi ‘rimediati’ domenica non bastavano. Così, con la destra Vox in aumento (56 seggi), ed esclusa un’eventuale alleanza con i Popolari, oggi è giunta notizia che la ‘quadratura del cerchio’ per poter governare la Spagna arriverà attraverso Podemos (35 seggi), grazie al quale ha affermato Sanchez “Sarà un governo progressista o niente. Un governo progressista, che comprende le forze progressiste, che lavori per il progresso. Non si affermerà l’odio tra gli spagnoli”.
Della partita anche la formazione di Mas Pais, il cui leader, Inigo Errejon ha ‘benedetto’ questa coalizione assicurando che la sosterrà con i suoi 3 voti, perché “Non è mai tardi se si arriva ad una buona soluzione. Gli spagnoli ha poi aggiunto – hanno dato una seconda opportunità ad un governo progressista perché faccia un Paese più giusto, salutiamo questo pre accordo e lavoreremo perché ottenga la maggioranza“.
Max