STRAGE SAN BERNARDINO – LA KILLER, TASHFEEN MALIK, SUL SOCIAL NETWORK ‘FACEBOOK’ AVEVA GIURATO FEDELTA’ AL CALIFFATO

    lead_large.jpg (615×410)

    Nell’ambito delle indagini avviate all’indomani della strage di San Bernardino, alcune fonti, citate dall’emittente televisiva ‘Cnn’, rivelerebbero che  Tashfeen Malik (autrice della carneficina al fianco del marito), poche ore della sanguinaria azione nel centro per disabili, aveva postato sul noto social network ‘Facebook’, utilizzando uno pseudonimo, un messaggio di fedeltà al Califfo Abu Bakr Al-Baghdadi. Tali fonti precisano inoltre che, sussista un’ombra attiva del terrorismo auto-radicale, ovvero ‘lupi solitari’, fondamentalisti plasmati dalla corrente Isis, pronti a colpire in qualunque momento. Le autorità non hanno, però, escluso che altre persone possano aver influenzato le posizioni radicali dei due coniugi. Secondo le stesse fonti, gli inquirenti starebbero indagando per capire se la sparatoria sia avvenuta dopo una discussione sul posto di lavoro su temi legati alla religione.

    D.T.