Home POLITICA ESTERI Tir carico di cadaveri: choc nel Regno Unito

Tir carico di cadaveri: choc nel Regno Unito

Ultimo aggiornamento 12:48

“Sono sconvolto da questo tragico incidente nell’Essex. Sto ricevendo costanti aggiornamenti dal ministero dell’Interno che sta lavorando con la polizia locale per stabilire esattamente cosa sia avvenuto. Rivolgo un pensiero a chi ha perso la vita ed ai loro cari”. Così, attraverso un Tweet, il premier britannico Boris Johnson commentando l’incredibile notizia del ritrovamento a Thurrock – un distretto dell’Essex – di ben 39 cadaveri (uno dei quali un minore), all’interno di un container.
Sebbene con molta probabilità all’origine delle cause dovrebbe celarsi il traffico di esseri umani, gran parte dei politici ha precauzionalmente usato il termine ‘incidente’, così come il ministro dell’Interno, Patel, che si definisce “scioccata e rattristata da questo tragico incidente”. Molto più diretta invece la deputata Jackie Doyle Price, eletta proprio nell’area del macabro ritrovamento, che avuto notizia di questa “notizia orripilante”, ha immediatamente imputato l’accaduto “al traffico degli esseri umani, un affare vergognoso”, per il quale, ha auspicato che presto gli agenti possano “portare davanti alla giustizia questi assassini”.
C’è da dire che questo non è il primo episodio legato a questi ‘incidenti’. Già nel giugno del 2000 per esempio, nel corso di un controllo su un tir a Dover, vennero scoperti i cadaveri di 58 migranti cinesi, in carcere finì soltanto l’autista del mezzo un olandese.
Anche in questo caso a finire in carcere è stata una sola persona, un irlandese 25enne, sospettato di omicidio. Al momento gli agenti hanno potuto ricostruire che il grosso mezzo – proveniente dalla Bulgaria – è giunto nel Paese lo scorso sabato e che, come detto, hanno affermato “di aver arrestato l’autista del Tir che rimane in custodia mentre la nostra inchiesta prosegue”. Ora il problema sarà quello di identificare le vittime…
Max