Home SPORT CALCIO Torino-Inter, Conte: “Sensi non ci sarà”

Torino-Inter, Conte: “Sensi non ci sarà”

Ultimo aggiornamento 13:51

L’Inter è ancora in emergenza e Antonio Conte non ha perso occasione per ribadirlo. L’allenatore nerazzurro in conferenza stampa ha presentato la gara contro il Torino, che si preannuncia importanti per seguire la scia tracciata dalla Juventus, ancora capolista.

L’assenza di Sensi e Gagliardini, il recupero di D’Ambrosio, gli straordinari di Lukaku e Lautaro Maritnez: in conferenza Conte ha fatto il punto anche sui singoli, analizzando il rientro in gruppo dei nazionali: “Ieri ho riabbracciato tutti i giocatori che sono stati in giro con le Nazionali. Quando c’è la sosta è difficile lavorare e preparare le partite – ha detto l’allenatore nerazzurro – Oggi dovremo sfruttare la giornata nonostante il tempo non sia dei migliori per preparare la partita al meglio”.

“Ecco come procedono i recuperi”

Aggiornamento ore 13:40

Nel corso della conferenza stampa Conte ha commentato la situazione recuperi dagli infortuni: “Non ci sono novità sui recuperi, rimangono indisponibile Sensi, Gagliardini e Asamoah. Sensi? Il giocatore ha saltato saltato tutto l’ultimo mini-ciclo, adesso stiamo cercando di riportarlo alle migliori condizioni per poter restare con noi stabilmente una volta che sarà rientrato”.

Aggiornamento 13:45

Prima di pensare agli obiettivi bisogna superare il momento di difficoltà, conte è stato chiaro: “Intanto dovremo ancora stringere i denti perché siamo in difficoltà, ricominciamo con la stessa emergenza ma al tempo stesso sappiamo che bisogna tirare ancora il massimo per cercare di sopperire a questa situazione che speriamo possa alleggerirsi. Vorrei avere la possibilità di scegliere i giocatori. Dovremo cercare di fare il meglio sotto ogni punto di vista. Proveremo a fare ancora bene sia in campionato che in Champions, ma sappiamo che non sarà facile”.

Su Lukaku: “Lukaku? Romelu per noi è molto importante, così come Lautaro. Entrambi stanno facendo molto bene, c’è poco da dire. C’è solo da sottolineare il grande lavoro che stanno facendo per la squadra e io sono contento, mi auguro che continuino così”.