Home TECNOLOGIA Truffa Amazon: ritorna la email che ruba i dati sensibili. Cos’è e...

Truffa Amazon: ritorna la email che ruba i dati sensibili. Cos’è e come funziona

Ultimo aggiornamento 21:14

Come nei mesi scorsi, la truffa via email che sfrutta il nome di Amazon è tornata a farsi sentire. Ma di cosa si tratta? Cosa succede? Come funziona la truffa? Dove sta capitando e come evitarla? Ecco cosa occorre sapere.

Truffa Amazon: ritorna la email che ruba i dati sensibili. Ecco come, dove e cosa fare per evitare la frode

È la nuova truffa tramite email phishing che prende di mira Amazon e o suoi utenti e richiede dati sensibili agli utenti stessi per utilizzarli in maniera illecita.

Come si evince è un vero imbroglio e occorre fare molta attenzione: di fronyet all’ennesimo tentativo di phishing si rischia infatti grosso.

Si tratta di phishing ideato per rubare i dati sensibili di numerosi clienti. Non solo: si paventano sconti prime e proposte al solo fine di possedere i dati delle carte e poi svuotarle. Il colosso Amazon è ovviamente estraneo e parte lesa.

Doveste ricevere una email phishing a nome Amazon nella quale si chiede di comunicare l’aggiornamento dei dati personali è bene evitare di rispondere.

Non concedere le credenziali riguardanti le modalità di pagamento solitamente utilizzate per effettuare gli acquisti.

Ovviamente, si tratta infatti di una comunicazione che contiene il classico link fraudolento al quale gli utenti sono esortati a cliccare per procedere con il rinnovo dei dati.

A spedirle sono cyber-criminali che mirano ad arrivare ai risparmi presenti su carte di credito o conto corrente. Per non rischiare, basta non aprire alcun link.