Home STRANO MA VERO Truffa email: allarme, la cyber frode ruba 5000€. Ecco cos’è e come...

Truffa email: allarme, la cyber frode ruba 5000€. Ecco cos’è e come si evita

Ultimo aggiornamento 09:43

Una nuova allarmante paura viaggia via email. Si sta propagando una nuova pericolosa truffa che impone una perdita di denaro imponente.

Quanto? Addirittura 5000 euro. Ma cosa succede? Come si presenta la truffa? Come evitarla?

Truffa email: allarme, la cyber frode ruba 5000€. Ecco cos’è e come si evita

La faccenda è chiara. Sono all’opera dei cyber-criminali  i quali usano le email per diffondere dei tentativi di frode online molto aggressivi. Cosa fanno?

Semplice: minacciare la sicurezza di dati personali e denaro, anche con vero e propri “avvisi” di minaccia.

L’ultima truffa che minaccia gli utenti in particolare richiede un riscatto di ben 5000€.

Dunque, la casella di posta elettronica di numerosi utenti rischia la sicurezza dei dati personali e in alcuni casi le carte di credito e conti correnti.

La Polizia Postale segnala una mail che richiede un riscatto di ben 5000€.

La truffa online segnalata dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook e sul suo sito ufficiale “Commissariatodips.it” si presenta via mail moltl minacciosa.

“….Pensi davvero che fosse una specie di scherzo o che puoi ignorarmi? Vedo cosa stai facendo, pedofilo. Smetti di fare shopping e xxxxxxxxx, il tuo tempo è quasi finito. Sì, so cosa stavi facendo sabato. Ti sto osservando…….. Se non finanzerai questo indirizzo bitcoin xxxxxxxxxxxxxxxxxx con 5.000 Euro entro xxxxxxxx prossimo, contatterò i tuoi parenti e tutti i tuoi iscritti nell’elenco e mostrerò loro le tue registrazioni di pedofilia.”

In pratica è uno spamming a scopo estorsivo: Il messaggio ricevuto non riporta nulla di reale se non alla trappola dei cyber-criminali.

Per proteggersi, basta evitare risposte o comunicazionidi sorta e, magari, segnalare il tutto alla polizia postale