UCRAINA: SCONTRI DAVANTI AL PARLAMENTO, TRENTA FERMI E UN CENTINAIO DI AGENTI FERITI

    Ultimo aggiornamento 00:00

    ucraina-150831125902.jpg

    Un centinaio di agenti sono rimasti feriti a Kiev negli scontri tra tra manifestanti nazionalisti e forze dell’ordine davanti alla Rada, il parlamento ucraino, mentre venivano approvati gli emendamenti alla costituzione: lo riferisce il capo della polizia della capitale, Aleksandr Tereschiuk. Una trentina di manifestanti sono stati fermati, e il presunto responsabile del lancio di una bomba e’ stato arrestato, ha reso noto il ministro dell’interno. Secondo il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, ci sono anche dei morti tra i membri delle forze dell’ordine rimasti vittime dell’esplosione.