Home ATTUALITÀ Viaggi, dal primo febbraio per entrare in Italia da paesi Ue basterà...

    Viaggi, dal primo febbraio per entrare in Italia da paesi Ue basterà il Green pass

    CORONAVIRUS COVID 19 OBBLIGO DI GREEN PASS SUI MEZZI PUBBLICI

    Dal primo febbraio chi entra in Italia da paesi europei dovrà presentare solo il Green pass. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha infatti firmato l’ordinanza che proroga le misure per gli arrivi dall’estero.

    L’ordinanza, inoltre, proroga ed estende i corridoi turistici con paesi quali: Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (limitatamente all’isola di Phuket), Oman e Polinesia francese. Quelli già previsti sono per Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana, Egitto (limitatamente alle zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam).

    Massimo Garavaglia, ministro del Turismo, ha così commentato la decisione di Speranza di firmare l’ordinanza: “Ma è importante l’apertura di nuovi corridoi turistici con Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (sebbene limitata all’isola di Phuket), Oman e Polinesia francese. Si possono così ricreare parzialmente le condizioni di mercato indispensabili per attutire la crisi del settore”.

    Sulla questione si è espresso anche Franco Gattinoni, presidente della Federazione Turismo Organizzato di Confcommercio: “La proroga e l’allargamento dei corridoi turistici ad altre destinazioni, grazie all’impegno del ministro Garavaglia, è un primo passo verso un progressivo e necessario ritorno alla normalità. Noi naturalmente auspichiamo che il prima possibile la regolamentazione dei viaggi internazionali agevoli maggiori aperture. D’altronde l’andamento pandemico e il livello di vaccinazioni raggiunto permettono, a nostro avviso, di muoversi fuori dall’area Ue/Schengen con più libertà, pur mantenendo tutti i presidi di sicurezza ancora necessari in questa fase”, conclude Gattinoni.