Home CRONACA CRONACA ITALIANA Viale Regina Margherita, torna in funzione la telecamera sulla preferenziale

Viale Regina Margherita, torna in funzione la telecamera sulla preferenziale

TRAFFICO AUTO AUTOMOBILI STRADA ROMA FERMATA AUTOBUS CORSIA PREFERENZIALE VIALE LIBIA LINEA STRISCIA GIALLA

La telecamera della discordia torna a funzionare. È posizionata su Viale regina Margherita, all’altezza di Via Gadda. Da novembre a gennaio è stata artefice di centinaia di multe, molte delle quali contestate dai cittadini. Poi è stata spenta fino ad oggi, per lavori di potatura e soprattutto per la realizzazione del cordolo che separa le due corsie.

La telecamera è stata infatti installata per sanzionare i cosiddetti ‘furbetti’ della strada, ossia gli automobilisti che sfrecciano sulla corsia preferenziale riservata a tram, taxi e autobus. L’occhio elettronico si riaccende da oggi, con un cartello che ne indica la presenza e il cordolo utile a impedire la doppia fila.

L’intervento è stato necessario perché i cittadini che hanno presentato ricorso dopo le multe, spesso salate, sono stati centinaia. 80 euro a sanzione, a volte anche di più. E c’è chi lamenta di aver ricevuto decine di multe. Basta una ruota nella corsia sbagliata e parte lo scatto. Il problema, dicono i residenti della zona e chi si trova ad attraversarla per andare a lavoro, è che spesso si è costretti a invadere l’altra corsia a causa della perenne doppia fila al lato della strada.

Pochi secondi e scatta la multa: il flash non fa infatti distinzioni. Ancora oggi, a distanza di mesi, fioccano multe, come fa sapere l’associazione Codici, che si sta occupando del caso. Oggi la telecamera torna a funzionare, e non si fermano le sanzioni arrivate nel periodo tra novembre e gennaio.