Home CRONACA CRONACA ITALIANA Violenza a Caserta, 17enne stuprata da connazionale: arrestato

Violenza a Caserta, 17enne stuprata da connazionale: arrestato

Ultimo aggiornamento 15:32

Per due anni ha vissuto nel terrore: ogni volta che incontrava quel ragazzo, straniero e suo connazionale, tremava. Lei appena 17 anni, lui 30 ed una morbosità infida: frasi oscene, pedinamenti, allusioni. Fino a quando, lo scorso ottobre, quello che lei temeva e pensava di aver esorcizzato omettendo di denunciare le molestie dell’extracomunitario, è accaduto. Una sera mentre rincasava nel comune di Grumo Nevano (Napoli), la 17enne è stata affiancata da un’auto con a bordo il 30enne e due suoi amici. Una scena veloce e orribile: l’hanno caricata e condotta in un luogo isolato. Qui, con polsi serrati da una corda, è stata costretta a subire ripetute violenze sessuali.
Tornata a casa in condizioni disperate, il giorno dopo, accompagnata dal padre ha finalmente fatto scattare la denuncia alla locale stazione dei carabinieri. I militi hanno così ‘attenzionato’ per qualche giorno il 30enne ed suoi compari, intercettato i telefoni e, nel frattempo, acquisito le immagini dell’aggressione alla giovane mentre rincasava.
Ed oggi, dopo che questi aveva tentato di far perdere le sue tracce, i carabinieri della compagnia di Giuliano hanno stretto i ferri sui polsi della ‘bestia’.
Max