Cerveteri, prima giornata di controlli per il porta a porta

    Ultimo aggiornamento 00:00

    A Cerveteri sono iniziati i controlli sulla raccolta porta a porta con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza in modo da correggere i comportamenti sbagliati in tema di conferimento dei rifiuti. Le squadre delle guardie di Fareambiente e della Polizia locale hanno affiancato gli operatori della raccolta differenziata per verificare il corretto conferimento dei rifiuti.
    I controlli hanno riguardato, in particolare la frazione di Valcanneto, sono state controllate le seguenti vie: Via Giordano, Via Vivaldi, Via Pergolesi, Via Lulli, Via Ponchielli, Via Boito, Via Machiavelli.
    Le attività si sono concentrate sui materiali non riciclabili e sono state elevate 10 possibili sanzioni: nelle prime quattro settimane verranno sanzionati solamente i casi di palesi ed eclatanti violazioni (ad es: frazione organica trovata all’interno del mastello dell’indifferenziato), le altre non verranno momentaneamente addebitate per dare modo a tutti di mettersi in regola, comprendendo le corrette modalità di differenziazione dei rifiuti. Sono inoltre stati rilevati alcuni contenitori esposti nella giornata di raccolta errata e sono stati effettuati i controlli sui kit non ritirati, invitando gli utenti a ritirarli prontamente.
    “I controlli in materia di raccolta differenziata dei rifiuti hanno come obiettivo quello di scongiurare gli abbandoni e correggere i comportamenti sbagliati in tema di conferimento dei rifiuti stessi”. Così l’Assessora Gubetti commenta i controlli sulla raccolta porta a porta di oggi nella frazione di Valcanneto. “Nello specifico, i casi di conferimenti scorretti vengono segnalati tramite adesivi affissi su contenitori o sacchi e, se possibile, cercando un contatto con il proprietario ai fini di una corretta informazione, prima di procedere eventualmente a sanzionare gli utenti per cui è stata rilevata un’infrazione”.
    Ci teniamo a ringraziare – conclude l’Assessora Gubetti – le squadre delle guardie di Fareambiente, della Polizia locale e gli operatori della raccolta differenziata per il quotidiano lavoro che svolgono a servizio della città e per l’opera di sensibilizzazione che stanno svolgendo in questi giorni”.