Home SPORT CALCIO Giovanni Bertini, altra vittima della Sla: sono quasi 50 dal 1960

Giovanni Bertini, altra vittima della Sla: sono quasi 50 dal 1960

Ultimo aggiornamento 12:48

Giovanni Bertini si è aggiunto alla folta schiera di ex giocatori rimasti vittime della Sla, che dal 1960 ad oggi ha colpito quasi 50 ex atleti. Una percentuale alta che lascia pensare. L’ex difensore nato a Roma e diventato professionista proprio nella Roma, si è spento questa mattina in una clinica della Capitale.

Nel 2016 gli era stata diagnosticata la sclerosi laterale amiotrofica, che negli ultimi anni si è portata via tanti ex calciatori. Bertini aveva 68 anni e da un anno era costretto a muoversi sulla sedia a rotelle. Nonostante questo ha sempre lottato, promuovendo la prevenzione per la Sla, malattia infima che colpisce in percentuale più ex atleti.

Giovanni Bertini, la carriera

Bertini ha iniziato a muovere i primi passi da calciatore nell’Ostiense, fino ad arrivare alla Roma di Marchini esordendo in Serie A a 19 anni nel 1969, in un Fiorentina-Roma terminato 2-2. Lo chiamavano ‘Giovannone’ per il suo modo di giocare irruento e pratico.

In carriera ha vestito anche le maglie di Fiorentina, Catania e Benevento e Ascoli, tra le altre, conquistando l’ammirazione di grandi allenatori come Carlo Mazzone, che lo esortava spesso a non avere troppi fronzoli, contrastando tutto ciò che si muoveva dalle sue parti. Bertini si è spento a Roma, dove tutto è iniziato, ma il cordoglio per la sua scomparsa arriva da tutta Italia, che gli ha imparato a voler bene.