Home TECNOLOGIA Google Meet, cosa cambia con l’ultimo aggiornamento: le novità introdotte

Google Meet, cosa cambia con l’ultimo aggiornamento: le novità introdotte

Ultimo aggiornamento 12:32

Tra smart working e didattica a distanza l’utilizzo di una piattaforma in grado di avvicinare le persone era indispensabile. Per questo motivo l’utilizzo di Google Meet è cresciuto a dismisura durante il periodo di quarantena. Riunioni e lezioni non si sono mai interrotte, si sono solo spostate in stanze virtuali.

E con l’ultimo aggiornamento Google Meet ha introdotto ulteriori novità. Alcune non faranno felici tutti. Perché per usufruire di determinati servizi sarà necessario avere un certo abbonamento. Chi utilizza il programma gratuitamente, in breve, non avrà accesso a tutte le funzionalità implementate.

Passiamo quindi alle novità introdotte da Google Meet: la prima permette di lanciare sondaggi durante una riunione, per raccogliere poi i voti e creare una percentuale di risposte. La seconda novità introduce invece un sistema di domande e risposte, che permette così di porre quesiti senza interrompere il flusso della riunione.

Funzionalità sicuramente gradite ai fruitori di Google Meet, che potranno quindi così rendere ancora più performanti le riunioni. Fino a marzo 2021 inoltre Google Meet ha esteso la possibilità di chiamate illimitate verso tutti gli utenti gratuitamente.