Home ATTUALITÀ Attestato vaccinale Lazio, cos’è e come richiederlo

    Attestato vaccinale Lazio, cos’è e come richiederlo

    VACCINAZIONI 80ENNI ALLA MOSTRA D'OLTREMARE A NAPOLI VACCINAZIONI ANTI COVID 19, VACCINAZIONE, FILA, VIGILANTES

    Un attestato vaccinale per chi ha ricevuto entrambe le dosi del vaccino anti Covid: parte da domani, sabato 20 marzo, l’iniziativa della Regione Lazio, che permetterà a chiunque abbia completato il ciclo vaccinale di entrare in possesso di un certificato di avvenuta vaccinazione.

    Il sistema Anagrafe vaccinale regionale rilascerà al Fascicolo sanitario elettronico di ogni assistito che ha completato il ciclo, l’attestato dotato di sigillo digitale della Regione Lazio. Saranno riportati i dati anagrafici del cittadino, la data di prima e seconda somministrazione, il tipo di vaccino somministrato e il lotto di produzione. Sull’attestato sarà presente inoltre un codice per verificare l’autenticità dello stesso attraverso l’app SaluteLazio.

    Il giorno del rilascio dell’attestato segue la ripresa della somministrazione del vaccino AstraZeneca in Italia. A partire dalle 15 di oggi il Lazio scongela quindi le 7.500 dosi giornaliere del vaccino anglo svedese e si preparare a recuperare le oltre 22mila somministrazioni perdute a causa della sospensione imposta dall’Aifa.

    Ad oggi, nel Lazio, sono state somministrate 746mila vaccinazioni totali. Il 3,58% dei laziali ha completato il ciclo vaccinale, a fronte della media nazionale fissata al momento a 3,60%. Da domani, per loro, sarà accessibile il nuovo attestato promosso dalla Regione.