Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Bettini (Pd): “Renzi, una tigre di carta. Urgono alternative”

Bettini (Pd): “Renzi, una tigre di carta. Urgono alternative”

Ultimo aggiornamento 18:51

Quello delle ‘maggioranze alternative’ è un tema molto in voga in questi giorni, un argomento dal quale tutti prendono le distanze, e dal quale, allo stesso tempo, però tutti tornano a parlarne.

Oggi è uscito allo scoperto Goffredo Bettini, storico dem, e membro della direzione nazionale, che attraverso Facebook ha seriamente preso in esame  una sostituzione di Italia Viva.

Parlando infatti del movimento guidato da Matteo Renzi,  Bettini scrive che “Italia Viva, potenzialmente utilissima per allargare il centrosinistra, sta diventando uno strumento della destra per picconarlo e screditarlo. Eppure tale rammarico non deve trasformarsi in una eccessiva preoccupazione”.

Quindi il dem affonda affermando: “Renzi è una tigre di carta. Quanta pazienza si può avere ancora con il fiorentino? Difficile dirlo. I margini, comunque, sono molto risicati. Ecco perché consiglio, in attesa di scelte più sagge di Italia Viva, di preparare al più presto scenari alternativi. Dopo Conte non c’è per il Pd un altro governo. Se Renzi vuole farlo – rimarca Bettini – lo deve fare con Salvini e la Meloni. C’è invece la possibilità, certamente allo stato attuale tutta da costruire, di sostituire Italia Viva con parlamentari democratici (in quanto non sovranisti, illiberali e autoritari) pronti a collaborare con Conte fino alla fine della legislatura”.

Max