Home ATTUALITÀ Coprifuoco Roma, quali piazze saranno ‘chiuse’ al pubblico

    Coprifuoco Roma, quali piazze saranno ‘chiuse’ al pubblico

    Ultimo aggiornamento 10:39
    PIAZZA TRILUSSA IN NOTTURNA

    Il Lazio è la terza regione italiana ad aver adotatto il coprifuoco. A partire da venerdì 23 ottobre, da mezzanotte alle cinque del mattino, gli spostamenti saranno consentiti solo per motivi d’urgenza come lavoro e salute. Torna anche l’autocertificazione, unico lasciapassare per gli spostamenti notturni.

    Così anche Roma si prepara a disporre le nuove misure anti contagio, che prevedono la chiusura al pubblico di diverse piazze prese d’assalto, soprattutto nel fine settimana, da giovani e turisti. I luoghi della movida saranno delimitati fisicamente con delle transenne permettendo il passaggio solo a residenti e a chi è diretto nei locali della zona.

    Ad annunciarlo, a Sky TG24, è stato il prefetto di Roma Matteo Piantedosi, che ha illustrato le misure adottate dalla Capitale. Sono diverse le “piazze e dei luoghi a rischio assembramenti da perimetrare”. Tra queste Campo dei Fiori, via del Pigneto, piazza Madonna dei Monti e piazza Trilussa a Trastevere. Un’azione necessaria per limitare gli assembramenti, assicura il prefetto. Sarà comunque consentito l’accesso agli esercizi di ristorazione.