Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coronavirus, eseguiti meno tamponi ed usciti meno contagi: 9.338. Da ieri altre...

Coronavirus, eseguiti meno tamponi ed usciti meno contagi: 9.338. Da ieri altre 73 vittime

Ultimo aggiornamento 19:43

E’ ovviamente troppo presto per iniziare a tirare un sospiro di sollievo, come ha infatti premesso il premier Conte l’altra sera, per poter auspicare un miglioramento della situazione, bisogna attendere almeno le due settimane, quando raccoglieremo i primi frutti di queste ultime misure restrittive.

Ad ogni modo, fa comunque piacere apprendere che, alla luce dei 98.862 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (anche questi di gran lunga inferiori a quelli dei giorni scorsi), siano stati registrati 9.338 nuovi casi di coronavirus, dunque un trend in evidente diminuzione rispetto a quanto visto in Italia fino allo scorso sabato.

Premesso che nessuna regione mostra zero contagi, e che soltanto 4 si attestano sotto i 100 casi quotidiani (Valle d’Aosta, Molise, Basilicata e Calabria), è ancora la Lombardia a far tremare con ben 2.975 casi, seguita dalla Campania (1.376), dal Lazio (1.198) e dal Piemonte (1.123).

Certo, come riporta il ministero della Salute, le 73 vittime invece registrate non sono un ‘punto a favore’. Decessi che vanno ad aggiungersi ai precedenti, per un totale di  36.616 dall’inizio dell’emergenza.

Continuano nel frattempo ad aumentare invece i pazienti nelle terapie intensive, oggi 797 (ieri erano 750).

Negli ospedali vi sono però anche quanti ricoverati con sintomi più o meno gravi (7.676), 545 in più rispetto a ieri.

Crescono anche le persone in isolamento domiciliare, ora 125.530 con le 7.174 delle ultime 24 ore.

C’è poi da segnalare che, fra dimessi e guariti, gli attualmente positivi sono saliti a 134.003.

Ecco nel dettaglio la situazione nelle regioni italiane

Max