Home ATTUALITÀ Incendi in Amazzonia, l’appello di Di Caprio: “Perché i media non ne...

    Incendi in Amazzonia, l’appello di Di Caprio: “Perché i media non ne parlano?”

    Ultimo aggiornamento 12:24

    Pochi giorni fa una spessa coltre di fumo nero ha avvolto San Paolo, una delle più grandi città del Brasile. Uno spettacolo inquietante che nasconde una verità ancora più nefasta. Negli ultimi mesi, infatti, la Foresta Amazzonica ha visto crescere pericolosamente il numero degli incendi rispetto allo stesso periodo del 2018.

    Un dato preoccupante se si considera che la vastissima foresta è considerata il polmone del mondo. L’Istituto Nazionale per la ricerca spaziale ha reso noto che i roghi sono aumentati dell’83%: un incremento spaventoso che ha gettato nel panico la popolazione mondiale.

    Di Caprio, il messaggio per la Foresta Amazzonica

    L’incremento del numero dei roghi nella Foresta Amazzonica coincide anche con la politica di sviluppo del presidente Bolsonero, che cozza quindi con quella conservativa che in passato ha preservato la foresta da deforestazioni selvagge utili ad accumulare materiali e spazi per progetti edilizi.

    Sulla delicata questione è intervenuto anche Leonardo Di Caprio, celeberrimo attore hollywoodiano da sempre attento al tema dei disastri ambientali. Il suo profilo Instagram è infatti tappezzato di appelli per salvare specie di animali in via d’estinzione o preservare aree protette e fondamentali per il nostro pianeta come appunto la Foresta Amazzonica.

    Tramite un post sul noto social network, Di Caprio ha voluto sensibilizzare i suoi numerosissimi follower sulla questione legata all’aumento degli incendi in Amazzonia: “Terrorizzato nel pensare che l’Amazzonia, la più grande foresta pluviale del pianeta, capace di produrre il 20% dell’ossigeno sulla Terra, praticamente il polmone del mondo, stia bruciando da 16 giorni senza che i media abbiano coperto la notizia. Perché?”, conclude il messaggio.