Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Rimpasto Raggi: con le elezioni ed i fondi del Recovery alle porte,...

    Rimpasto Raggi: con le elezioni ed i fondi del Recovery alle porte, la sindaca crea un rodato team di ‘amici’

    VIRGINOA RAGGI SINDACO

    Temi scottanti – ed in gran parte irrisolti – come l’emergenza abitativa, i rifiuti, il trasporto pubblico, e la viabilità, paradossalmente, rappresentano la punta dell’iceberg, rispetto ad un lunghissimo elenco delle criticità che affliggono – ed in parte caratterizzano – la Capitale.

    Ma il tempo stringe, le elezioni incombono e, di fatto, la sindaca sa che ha davvero molto poco da mettere sul piatto rispetto alla giocata. Al momento infatti, a parte il rinnovo della flotta Atac, c’è ben poco di cui fregiarsi.

    Rimpasto Raggi: in ballo ci sono i fondi del Recovery per le criticità e le grandi opere

    Altra cosa invece, con un secondo mandato in tasca, poter disporre dei fondi allocati dal Recovery, per poter chiudere alla grande i numerosi cantieri aperti nel cuore della città. Inoltre, c’è da sottolineare che attualmente la Raggi può contare su un vantaggio non da poco: i complicati rapporti politici che hanno corroso la maggioranza politica la guida del Paese, si riflettono anche a livello locale e,  dunque, la sindaca non ha attualmente competitor all’altezza.

    Rimpasto Raggi: le poltrone strategiche ad un rodato team di fedelissimi

    Quindi, qual miglior momento, per rinnovare i quadri della sua giunta, circondandosi di fedelissimi, pronti ad immolarsi per la causa? Ed ecco che ‘l’arrocco’ pardon, il rimpasto, è servito. Intendiamoci: nessuno pensi all’avvento di un team di ‘servi sciocchi’. La sindaca, opportunamente, ha sì deciso di circondarsi di fedelissimi ma, per coprire ciascuno dei punti nevralgici della gestione cittadina, è andata a pescare per rodata competenza.

    Ed ecco quindi che al posto di Bergamo, il nuovo vicesindaco sarà Calabrese, Coia prende in mano le redini dell’assessorato allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro mentre, Lorenza Fruci, è la neo assessora alla Crescita culturale.

    Non senza soddisfazione per le scelte effettuate, la Raggi ha dato pubblicamente il benvenuto ai nuovi componenti della giunta, dichiarandosi sicura “che sapranno portare a termine gli obiettivi comuni che abbiamo fissato. Per il bene di Roma e nell’interesse dei cittadini”.

    Max