Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Scontri Inter – Napoli, arrestato ultrà che uccise Belardinelli

Scontri Inter – Napoli, arrestato ultrà che uccise Belardinelli

Ultimo aggiornamento 13:21
MORAZZONE FUNERALI DANIELE BELARDINELLI, ULTRA' UCCISO A MILANO

Svolta nelle indagini legate alla morte dell’ultrà Daniele Belardinelli in occasione della partita Inter Napoli del 26 dicembre 2018. Fabio Manduca, l’ultrà napoletano alla guida del Renault Kadjar che investì l’ultrà avversario uccidendolo, è stato arrestato.

In precedenza, Manduca non aveva mai parlato davanti ai magistrati.

Aggiornamento ore 6.00

Sono stati diversi rilievi a portare all’arresto di Manduca, in particolare l’incrocio delle immagini delle telecamere, le testimonianze, i risultati delle perizie. L’auto del 39enne Manduca, tra quelle sotto analisi, sarebbe stata l’unica ad avere segni di investimento.

Manduca ha precedenti per furto, ricettazione, commercio di prodotti falsi e truffa. Quella sera in macchina con lui c’era anche il fratello del capo dei “Mastiffs“, gruppo ultras tra i più vicini ad ambienti di camorra.

Aggiornamento ore 7.00

L’ordinanza cautelare nei confronti di Manduca, per omicidio volontario, è firmata dal gip Guido Salvini. L’uomo avrebbe di proposito accelerato, alla guida della propria auto, per investire gli ultrà interisti la notte del 26 dicembre 2018.

Aggiornamento ore 8.00