Home POLITICA ECONOMIA TikTok, a chi venderà la sua attività USA: le anticipazioni

TikTok, a chi venderà la sua attività USA: le anticipazioni

Ultimo aggiornamento 12:10

La nota vicenda legata alla cessione delle operazioni statunitensi di TikTok a un’azienda Statunintense voluta da Trump con un ordine esecutivo si è intricata di recente a fronte dell’ingresso della Cina nella querelle. Potrebbe però esserci a breve una svolta: lo sviluppatore ByteDance sembra aver già scelto a quale azienda potrebbe vendere parte della sua app, se obbligata a farlo.

TikTok, a chi vendere le attività Usa

A svelare questa possibilità è stata l’emittente statunitense CNBC, anticipando che un comunicato  ufficiale potrebbe giungere  già nella giornata di oggi.

Chi potrebbe comprare TikTok in USA?
ByteDance non ha mai fatto uscire niente sulle aziende con le quali è in contatto né sulle preferenze del gruppo. Le indiscrezioni sulle realtà aziendali con cui  si potrebbe chiudere  per l’eventuale acquisto delle attività USA di TikTok vociferano da una parte di Microsoft in un’alleanza con la catena di supermercati Walmart, e su un altro fronte del colosso dell’informatica Oracle.

ambedue potrebbero riuscire ad arrivare anche alle attività di TikTok in Australia, Nuova Zelanda e Canada, per un prezzo che si aggira attorno ai 20-30 miliardi di dollari.

In verità ByteDance ha provato a cercare un accordo per evitare sanzioni da parte del governo USA; ieri si è inserito nella vicenda  anche il governo cinese, con una norma che potrebbe imporre  la cessione di parte di TikTok a un processo di supervisione e valutazione lungo e ostico. Se quest’ultimo dovesse andare oltre il tempo limite indicato dall’amministrazione Trump per la cessione, a rimetterci sarà comunque l’app.