Vaticano, nuove nomine per i Dicasteri della Curia

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Papa Francesco ha eletto nuovi rappresentanti per i Dicasteri della Curia romana, i quali sono divenuti cardinali nell’estate appena trascorsa. L’Italia è rappresentata da tre nomi: Angelo De Donatis per la Congregazione delClero; Angelo Becciu per quella dell’Evangelizzazione dei Popoli; Giuseppe Petrocchi per la Congregazione per l’Educazione Cattolica.  Per le altre congregazioni, invece, sono stati scelti Louis Raphael I Sako, patriarca di Babilonia, Iraq, che si unirà alla Congregazione per le Chiese Orientali. Il cardinale africano Desire Tsarahazana, è stato eletto a Propaganda Fide. La prefettura della Congregazione per la Dottrina della Fede è stata assegnata a monsignor Ladaria Ferrer. Il Dicastero per Laici, per la Famiglia e la Vita va ad Antonio Augusto dos Santos Marto, patriarca delle città portoghesi di Leiria e Fátima. Nel Dicastero per il Servizio dello Sviluppo umano integrale Bergoglio ha nominato come membri i cardinali Konrad Krajewski, elemosiniere del Papa, e Pedro Ricardo Barreto Jimeno, arcivescovo peruviano di Huancayo; mentre nel Dicastero per la Comunicazione figura il nome del cardinale Thomas Aquino Manyo Maeda, arcivescovo di Osaka (Giappone), e nel Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso il cardinale Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi (Pakistan).  Lunga poi la lista – riportata nel medesimo comunicato vaticano – dei nuovi membri e consultori del Dicastero per i Laici, la famiglia e la vita. Tra questi ci sono i cardinali: Mario Poli, arcivescovo di Buenos Aires; Gerald Cyprien Lacroix, arcivescovo di Quebec (Canada); Joao Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata. Nominati anche padre Gianfranco Ghirlanda, S.I., professore emerito della Facoltà di Diritto Canonico della Gregoriana; Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio; Roberto Fontolan, direttore del Centro Internazionale di Comunione e Liberazione; Moysés Louro de Azevedo Filho, fondatore e moderatore generale della Comunità Cattolica Shalom (Brasile). Nella lista figurano anche tre coppie di coniugi: i polacchi Piotr e Aleksandra Brzemia Bonarek, docenti in Cracovia rispettivamente di Biologia presso l’Università Jagellonica e di Diritto Canonico presso la Pontificia Università Giovanni Paolo II; Daniel e Shelley EE (Singapore), responsabili dell’International Ecclesial Team del Movimento Worldwide Marriage Encounter; Luis Jensen e Pilar Escudero de Jensen, membri dell’Istituto delle Famiglie di Schoenstatt. Tra i neo componenti del Dicastero in qualità di consultori ci sono poi, tra gli altri, Matteo Visioli, sottosegretario della Congregazione per la Dottrina della Fede; monsignor Pierangelo Sequeri, preside del Pontificio Istituto Teologico “Giovanni Paolo II” per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia; Roberto Colombo, professore di Neurobiologia e Genetica Umana presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma; Luis Felipe Navarro Marfà, rettore della Pontificia Università della Santa Croce; Maria Emmaus Voce, presidente del Movimento dei Focolari; María Ascensión Romero Antón, membro dell’équipe responsabile del Cammino Neocatecumenale;  suor Giovanna Maria Colombo, della comunità Loyola, docente di Diritto Canonico presso il Seminario Maggiore St. Augustin e giudice del Tribunale Interdiocesano di Prima Istanza di Bamako (Mali). Presenti, infine, anche laici come il professor Luigino Bruni, docente di Economia Politica presso la Lumsa di Roma; Giuseppe Noia, presidente dell’Associazione italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici e direttore dell’ Hospice Perinatale presso il Policlinico Gemelli; Laura Palazzani, docente di Filosofia del Diritto presso la Lumsa di Roma; Helen Alvarè, docente di Diritto presso la Scalia Law School della George Mason University School of Law (Stati Uniti d’America); Franco Nembrini, pedagogista e autore di programmi educativi per i giovani; Robert Cheaib, docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e la Pontificia Facoltà Teologica Teresianum.