Home TECNOLOGIA Youtube Shorts: parte la sfida a TikTok con i nuovi video brevi

Youtube Shorts: parte la sfida a TikTok con i nuovi video brevi

Ultimo aggiornamento 12:17
youtube-capitoli

Proprio come Instagram ha fatto con Reels , YouTube sta lanciando un nuovo creator di video di breve durata chiamato YouTube Shorts che la società spera distoglierà l’attenzione da TikTok.

I rapporti sullo strumento per la creazione di video in forma abbreviata di YouTube sono usciti diversi mesi fa, ma ora la società sta lanciando una beta anticipata che inizia il suo test in India.

Simile a TikTok, Shorts consentirà alle persone di realizzare video di 15 secondi che possono essere impostati sulla musica. La musica è disponibile tramite una funzione di selezione musicale interna, con 100.000 tracce già presenti e una trattativa in corso con le etichette discografiche per espandere il catalogo.

YouTube lancia il suo concorrente TikTok, YouTube Shorts: che cos’è e come funziona, quando disponibile in Italia

Questi video appariranno sulla home page in una riga dedicata. YouTube cercherà di convincere il maggior numero di persone possibile a utilizzare la sua nuova funzione Shorts, e questo include nuove icone “crea” che appariranno in primo piano nell’app.

L’icona “crea” è stata lanciata con la beta di Shorts su Android, con l’intenzione di portare presto l’icona sui dispositivi iOS. Al momento non esiste una stima per quando i corti potrebbero apparire in altri Paesi.

“Abbiamo già introdotto le storie su YouTube. Abbiamo effettivamente visto i nostri creatori impegnarsi davvero con le storie”, ha detto il CEO Susan Wojcicki alla NBC News. “Sarebbe un esempio di contenuto in forma davvero breve. Quindi continueremo sicuramente a innovare in tutte le diverse dimensioni di formato, inclusi i video in questo formato”.

Il team di Instagram sembrava avere obiettivi simili in mente con il suo clone di TikTok, Reels. Ma la risposta immediata alla funzione non è stata super positiva. Molti dei video che appaiono in Reels, ad esempio, sono ricaricamenti diretti di altri video di TikTok.

A difesa dell’investimento di Youtube, va detto che Instagram non è mai stata una piattaforma di intrattenimento video prima. La società spera che Shorts sarà un altro modo per mantenere le persone sul sito più a lungo. E magari convincere sia i creator esistenti che quelli nuovi a continuare a caricare.