Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coccaglio, il gip non convalida l’arresto della ragazza che ha investito il...

Coccaglio, il gip non convalida l’arresto della ragazza che ha investito il bambino di 2 anni: il motivo

Ultimo aggiornamento 15:02

Ha travolto un passeggino sulle strisce pedonali e si è data alla fuga. La tragedia si è consumata a Coccaglio, nel Bresciano, dove una 22enne ha fatto perdere le sue tracce dopo aver investito un bambino nel passeggino spinto dalla mamma.

Il piccolo di 2 anni è stato sbalzato per circa 5 metri prima di sbattere sull’asfalto: attualmente si trova ancora in coma. L’auto pirata è stata prontamente individuata dagli inquirenti grazie all’incrocio del rilevamento delle targhe e delle telecamere di sicurezza installate in strada.

Revocati gli arresti domiciliari

A guidare il veicola una 22enne fermata e posta agli arresti domiciliari. La giovane durante l’interrogatorio ha affermato di “non vedere niente”, perché “aveva il vetro appannato dalla brina e c’era anche il sole”, per questo non si sarebbe accorta del passeggino sulle strisce pedonali.

La 22enne ha inoltre affermato di essere scappata perché presa dal panico per la paura di aver rotto la macchina. Nella giornata di oggi il gip del tribunale di Brescia Christian Colombo non ha convalidato l’arresto revocando anche gli arresti domiciliari per la giovane accusata di lesioni stradali e omesso soccorso.