Home ATTUALITÀ Colleferro, morte Willy: il racconto di un amico

    Colleferro, morte Willy: il racconto di un amico

    Ultimo aggiornamento 16:49
    AVORAGINE IN VIA SANTA SOFIA EVACUATO PALAZZO VICINO AL CANTIERE M4 AMBULANZA VIGILI DEL FUOCO SOCCORSO SOCCORSI AUTOMEZZO AUTOMEZZI

    “Eravamo molto amici, frequentavamo da tempo la stessa comitiva”. Il racconto commosso è quello di Lorenzo, amico di Willy Monteiro Durate, il 21enne massacrati sabato sera a Colleferro.

    Stava difendendo un amico, dicono alcuni testimoni, poi la follia: quattro ragazzi, tutti meno di 30 anni, lo hanno ucciso con calci e pugni:  “Ero lì davanti, l’ho visto morire. Non potrò mai togliermi la scena dalla testa, non respirava più”, racconta ancora l’amico Lorenzo.

    “E’ stato tutto molto veloce – aggiunge – sono rimasto vicino a lui per un’ora, forse meno. Quelli erano delle furie. Non ricordo molto bene. Sono ancora sotto choc, sono due giorni che non dormo e rivivo quei momenti. Queste cose non si dimenticano.

    Willy qui lo conoscevano tutti. Un ragazzo solare, silenzioso, buono, non avrebbe mai fatto male ad una mosca. Una tragedia incredibile”, conclude.