Home CRONACA CRONACA ITALIANA Covid Lazio, calano contagi e terapie intensive. Ema: “Benefici Johnson & Johnson...

Covid Lazio, calano contagi e terapie intensive. Ema: “Benefici Johnson & Johnson superano i rischi”

Inaugurato nuovo centro vaccinale all’interno degli Studi cinematografici di Cinecittà. Zingaretti: "Coniugare esigenza economica e sconfitta del virus". L'Agenzia europea del farmaco non impone limitazioni al siero monodose

Nelle ultime 24 ore ancora sotto quota mille i contagi nel Lazio. Sono 926 i nuovi casi di Covid-19, 26 in meno rispetto a ieri. Resta stabile la pressione sulla rete ospedaliera, con un calo dei ricoveri in terapia intensiva, ma un aumento nei reparti ordinari. Dati comunque in lieve miglioramento soprattutto in vista della graduale riapertura del 26 aprile, che però, spiega l’assessore alla Sanità laziale Alessio D’Amato, non sarà “un liberi tutti”.

Nel frattempo prosegue la campagna vaccinale. Nel pomeriggio è stato inaugurata l’apertura di un nuovo hub all’interno degli Studi cinematografici di Cinecittà, dove si partirà con mille somministrazioni al giorno del vaccino Pfizer. Serve coniugare “esigenza economica e sconfitta del virus”, ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, presente all’inaugurazione. L’unico modo per mettere fine “a questo periodo di incertezza” è “vaccinare”.

Johnson, via libera dell’Ema

Sempre in giornata l’Agenzia europea per i medicinali ha riconosciuto “possibili” legami di causa-effetto tra il vaccino Johnson & Johnson e gli eventi “molto rari” di trombosi cerebrale che si sono verificati negli Stati Uniti, dove al 13 aprile erano stati vaccinati sette milioni di persone, ma riconosce anche che “i benefici superano i rischi” e non impone limitazioni.

“Il rischio di avere questo effetto collaterale è molto basso – ha spiegato l’Ema – ma le persone che riceveranno il vaccino dovrebbero comunque essere consapevoli dei sintomi in modo da poter ottenere un trattamento medico tempestivo per aiutare il recupero ed evitare complicazioni”.