Home TECNOLOGIA Facebook ti spia dalla fotocamera dell’Iphone via Instagram: la causa negli Usa

Facebook ti spia dalla fotocamera dell’Iphone via Instagram: la causa negli Usa

Ultimo aggiornamento 08:51

Facebook è stato citato in giudizio per presunto spionaggio degli utenti di Instagram attraverso le fotocamere dei loro iPhone.

Instagram, che è di proprietà di Facebook, è stato accusato di accedere alle fotocamere dell’iPhone anche quando gli utenti non erano sull’app.

I rapporti di questo problema sono emersi a luglio. Facebook ha detto che un bug era responsabile e che stava lavorando per risolverlo.

Facebook ti spia davvero attraverso la fotocamera del tuo telefono, sostiene la causa statunitense

Secondo Bloomberg , l’utente di Instagram Brittany Conditi ha ora intentato una causa contro il gigante dei social media in un tribunale federale di San Francisco.

Afferma che Facebook stava accedendo alle telecamere di proposito “per raccogliere dati redditizi e preziosi sui suoi utenti a cui altrimenti non avrebbe accesso”.

Conditi pensa che Facebook voglia spiare gli utenti per scopi pubblicitari. La causa afferma: “Ottenendo dati personali estremamente privati ​​e intimi sui propri utenti, anche nella privacy della propria casa, Facebook è in grado di aumentare i propri introiti pubblicitari mirando agli utenti più che mai”.

Ha anche affermato che Facebook è “in grado di vedere in tempo reale come gli utenti rispondono alle pubblicità su Instagram, fornendo informazioni estremamente preziose ai suoi inserzionisti”.

Facebook ha rifiutato di commentare in questo momento. A luglio, un’anteprima della nuova funzionalità di iOS 14 è stata rivelata con le app a curiosare attraverso il microfono o la fotocamera. Questo ha avvisato alcuni utenti di iPhone che Instagram accendeva la fotocamera.

Facebook ha ammesso il problema in quel momento, ma ha sostenuto che era dovuto a un bug e non alla volontà di spiare gli utenti.