Home POLITICA ESTERI Migranti – Erdogan avverte l’Europa: “Aiutateci o apriamo le porte”

Migranti – Erdogan avverte l’Europa: “Aiutateci o apriamo le porte”

Ultimo aggiornamento 19:28

È possibile che molti di loro migrino in Europa: con o senza sostegno continueremo ad accogliere i nostri ospiti, ma solo fino a un certo punto. Se ci renderemo conto che non funziona più, non avremo altra scelta che aprire le porte“.
Nell’ambito della conferenza congiunta con il leader ungherese, Viktor Orban, che ha tenuto a ringraziare per il sostegno offerto in occasione del’operazione di Ankara nella Siria Nordorientale, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ne ha approfittato per ‘avvertire’ l’Europa circa l’emergenza migranti – e rifugiati – che minaccia la Turchia.
Erdogan sta infatti invocando da giorni una ‘collaborazione’ internazionale per aiutarlo a sostenere la cosiddetta “zona di sicurezza”, a ridosso del confine tra Siria e Turchia, dove sarebbe intenzionato a ‘re-introdurre’ circa uno dei tre milioni e 600mila profughi che, in fuga dai raid, hanno cercato rifugio in Turchia.
Diversamente, ha ammonito il leader turco, sarà costretto ‘ad aprire le porte’ lasciando defluire in Europa l’esodo
Max