Natale al museo a Roma: da Napoleone a Garibaldi

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Avventure di Natale al museo a Roma: da Napoleone a Garibaldi, una lunga carrellata di appuntamenti con la storia classica davvero imperdibili.
    Ce ne è per tutti i gusti, concretamente, nel viaggio al museo che Roma permette di fare durante le festività. Un vero e proprio natale al museo, come verrebbe da dire citando film e pellicole di successo. Una carrellata di avventure come quelle Mystery Rooms per conoscere la storia e l’arte attraverso il gioco. Due gli appuntamenti: sabato 22 dicembre alle 15.00 e alle 16.30 al Museo Napoleonico con Album Bonaparte – Indagine nel passato, presente e…futuro di una famiglia, rivolto a un pubblico curioso, appassionato di storia e di mistero, che potrà esercitare la propria immaginazione muovendosi da un indizio all’altro. Dentro le vetrine, nelle librerie, ben nascosto dietro la magniloquenza dei ritratti ufficiali si nasconde, infatti, un universo di tracce, oggetti, disegni, doni, che parla della famiglia Bonaparte e delle relazioni misteriose che intercorsero tra i suoi membri. Si comincia con una sorta di seduta spiritica collettiva che rievoca la vita contenuta negli oggetti per poi muoversi tra le stanze entrando in relazione con la collezione del museo e tentare di ricomporre l’album di famiglia.
    Tornano i misteri, i segreti e le avventure di Mistery Rooms anche domenica 23 dicembre, al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco alle 10.30 e alle 14.00. Le mani sul museo – Concerto avventura per salvare il Museo Barracco si trasformerà, in corso d’opera, in una vicenda densa di mistero. Un custode scomparso, un funzionario pazzo ma, soprattutto, la perdita dell’unico fondamentale documento in grado di evitare la distruzione del Museo da parte di un’agguerrita multinazionale daranno il via a una vera e propria caccia al tesoro tra le sale del museo in cui i partecipanti andranno alla ricerca degli indizi utili al ritrovamento dell’importante documento.
     
    Anche in una trincea di guerra a Natale può nascere Gesù e strappare ai soldati provati dai combattimenti un canto di pace e di speranza, che vada oltre il grido di rabbia e dolore espresso dalle canzoni nate dalla durezza dell’esperienza di guerra: alcuni di questi canti riecheggeranno il pomeriggio del 29 dicembre 2018, alle 16.00 al Museo della Repubblica romana e della memoria garibaldina, dove, in occasione delle iniziative conclusive di commemorazione della fine della Grande Guerra, è previsto il concerto Natale in trincea. Canti di pace e di guerra ad accompagnare l’esposizione del presepe di guerra visibile fino al 6 gennaio 2019.