Riciclo, tra i comuni premiati spicca Fiumicino

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Tema d’attualità costante, il riciclo spicca come uno dei parametri di valutazione della qualità della vita nei Comuni. E tra quelli che hanno ottenuto riconoscimenti in termini di riciclo, c’è Fiumicino.
    Da anni a Fiumicino il riciclo del resto è di casa e un vero must.

     
    Il Comune di Fiumicino sarà premiato tra i migliori “Comuni Ricicloni” del Lazio durante il secondo EcoForumLazio dei Rifiuti e del riciclo che Legambiente ha organizzato con il contributo della Regione Lazio martedì prossimo, 18 dicembre, a Villa Palestro a Roma.
    Il nostro territorio riceverà il riconoscimento per aver raggiunto e superato il 65% di raccolta differenziata.
     
    “Siamo molto soddisfatti di questo premio – dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – per cui ringraziamo Legambiente e che testimonia l’impegno che questa Amministrazione ha da sempre messo per estendere la raccolta differenziata su tutte le località del territorio e rendere il Comune sempre più attento alle tematiche del riciclo e del rispetto dell’ambiente. Nel 2017 abbiamo raggiunto il traguardo del 73,75%, una percentuale che oggi è decisamente più alta: è un risultato che ci attesta tra i Comuni più virtuosi non solo del Lazio ma di tutto il Paese”.
     
    “Ovviamente – prosegue il sindaco – si tratta di un obiettivo ottenuto grazie a un lavoro capillare sul territorio, al coinvolgimento delle scuole e all’impegno di moltissime persone: dall’intero Ufficio Ambiente all’assessore all’Ambiente Roberto Cini, agli operatori ecologici che ogni giorno garantiscono questo servizio su un territorio vasto e variegato come il nostro.
    Su questa strada intendiamo proseguire per raggiungere il 100% di raccolta. Abbiamo fatto molto anche sul fronte dell’evasione e su quello dell’abbandono dei rifiuti e siamo consapevoli che bisogna migliorare quest’aspetto, soprattutto nel periodo estivo, quando i nostri 24 km di costa si riempiono di visitatori e turisti da tutta la Regione.
    Questi risultati, di cui andiamo fieri, siamo riusciti a raggiungerli senza mai aumentare le tariffe Tari, che sono invariate dal 2014 e che ci auguriamo di poter ridurre nei prossimi anni”.
     
    “Desidero ringraziare – conclude – anche la consigliera regionale Michela Califano, che come Presidente del Consiglio comunale prima e come delegata all’Ambiente della Città metropolitana di Roma Capitale poi, tanto si è spesa e ha fatto per raggiungere questo risultato eccellente”.