Home POLITICA POLITICA ITALIANA Salvini indagato: le reazioni da Mediterranea a Padre Zanotelli

Salvini indagato: le reazioni da Mediterranea a Padre Zanotelli

Ultimo aggiornamento 15:49

Tra primi a commentare quanto comunicato stamane a Salvini, indagato per la vicenda della Open Arms, è stata la portavoce di ‘Mediterranea Saving Humans’, Alessandra Sciurba: “Quando la dignità e i diritti delle persone smettono esplicitamente di essere una priorità dei governanti si aprono le porte al baratro. Chiunque abbia un po’ di buon senso dovrebbe avere paura di dichiarazioni come quelle dell’ex ministro dell’Interno e pretendere, da chi ora ha il potere di farlo, un reale cambio di passo. Mentre le navi di chi salva vite in mare nel rispetto del diritto internazionale sono ancora bloccate per un sequestro politico – prosegue la Sciurba – ci sono ex ministri che rivendicano di aver commesso reati gravissimi contro le persone e promettono di reiterarli. Prima o poi questo mondo capovolto dovrà raddrizzarsi, anche se perché questo avvenga in tempi brevi il governo ora in carica dovrebbe avere il coraggio di spazzare via culturalmente e politicamente l’arroganza e la violenza di questi ultimi anni. E su questo non sembrano esserci elementi confortanti“.

Cacciari: “L’indagine politicamente gli fa bene”

Secondo il filosofo veneziano Massimo Cacciari, l’indagine a carico di Salvini “politicamente parlando certamente non fa altro che bene al signore. Certamente dal punto di vista politico la cosa non lo danneggia purtroppo – aggiunge il saggista – quindi credo che lui se ne farà proprio un baffo enorme, ma detto questo mi pare che ci siano molte e ragionevoli ragioni perché questo procedimento si dovesse aprire, mi pare che sia molto circostanziato l’atto d’accusa”.

P. Zanotelli: “Processate Salvini per sua disumanità”

Non usa mezze parole invece Padre Zanotelli che, appresa la notizia va giù duro: “Salvini va processato per la sua disumanità. La cosa grave è che Salvini non sente il dolore per gli altri, in particolare per chi soffre. E’ grave – aggiunge il missionario comboniano – che Salvini dica che per lui questa nuova inchiesta è una medaglia. Vuole dire che siamo alla disumanizzazione totale. E’ un uomo al quale non interessa nulla di chi soffre, non ha alcun senso morale. Come potrebbe guidare il Paese?“.
Padre Zanotelli, ‘molto’ informato’ sia sulla legge che sulla politica, ricordando il caso della ‘Diciotti’, quando il Parlamento negò l’autorizzazione a procedere contro il leader del Carroccio, prosegue affermando “Voglio augurarmi che stavolta i 5 Stelle, che non sono più parte del governo con la Lega e dicono che non torneranno mai più con Salvini, votino secondo coscienza e si crei un blocco per fare processare l’ex ministro. Ma come si fa a parlare di medaglia? – aggiunge poi riferendosi a quanto dichiarato in meito da Salvini stamane – Chi reagisce così non tiene in alcun conto il dolore di nessuno. Questa è la cosa grave: il senso di strafottenza tipico dei ricchi nei confronti di chi non ce l’ha fatta. E poi arriva uno come il cardinale Ruini a dire quel che dice su Salvini, che è una figura che rappresenta l’estrema destra. Mi auguro davvero che Patronaggio (il pm di Agrigento), finalmente riesca a portarlo in Tribunale per la sua disumanità. Mi vengono in mente le parole che pronunciò il Papa a Lampedusa quando nell’omelia chiese ‘Avete mai pianto quando avete visto un barcone affondare?’. Rischiamo tanto oggi, siamo davanti ad una battaglia di valori, di umanità”.
Max