Home SPORT CALCIO Spal e Genoa, un pareggio accontenta a metà

Spal e Genoa, un pareggio accontenta a metà

Ultimo aggiornamento 10:23

Alla fine ha prevalso la paura, perché la sfida tra Spal e Genoa era in bilico tra l’incubo e la speranza. Penultima contro terzultima, e benché il campionato sia appena iniziato fa già paura vedere la zona rossa pronta a risucchiare in un limbo dal quale spesso è difficile uscire.

Le due squadre hanno giocato per vincere, ma si sono accontentate di un pareggio. L’ha sbloccata Petagna, poi l’ha ripresa Sturaro. Un 1-1 che non scontenta nessuno e fa felici solo a metà. Perché se in uno scontro diretto è importante non farsi battere, è altrettanto vero che tre punti avrebbero fatto molto comodo ad entrambe le formazioni.

Motta: “Sturaro? È un titolare”

Al termine della gara l’allenatore del Genoa Thiago Motta è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare il pareggio analizzando il momento dei singoli, a partire dal portiere Radu: “Sappiamo che Radu è un grande portiere, grandissimo. Abbiamo preso questo punto anche grazie a lui. Sturaro? Volevo inserimenti e grinta. Stefano è un giocatore di ottimo livello, non lo scopro io, conto su di lui anche per le prossime partite”.

Su Criscito: “Sono molto felice della prestazione di Mimmo dopo l’infortunio, anche se non ha spinto tanto. Ghiglione ha attaccato e spinto tanto, è stato bravo. Agudelo? Se lo metto in campo è perché per me è capacissimo di giocare. Barreca e Sanabria non li ho convocati però sono sempre nei miei piani”, ha concluso motta.