Home ATTUALITÀ Controlli e sanzioni, il wekeend in rosso di Roma

    Controlli e sanzioni, il wekeend in rosso di Roma

    BARI IN ZONA ROSSA POSTO DI BLOCCO CONTROLLO CONTROLLI DEI CARABINIERI PALETTA

    Posti di controllo a campione, zone centrali sotto sorveglianza e particolare attenzione ai caselli autostradali e alle principali arterie che portano fuori città: così Roma si è attrezzata al primo weekend in rosso. La Capitale è stata blindata con presidi delle forze dell’ordine nelle zone centrali, a partire dalle 14 di sabato. Impegnati nelle aree verdi anche polizia e carabinieri a cavallo.

    Sono state oltre 90 le persone sanzionate, chiusi anche minimarket e locali che non rispettavano le misure anti-contagio. Spostamenti senza valido motivo, mancato uso delle mascherine e inosservanza delle disposizioni in vigore da parte di alcuni esercizi: queste le violazioni contestate.

    Tra sabato e domenica sono state più di 500 le autocertificazioni controllate, 200 i veicoli e più di mille, invece, gli esercizi commerciali sottoposti a verifica. In zona San Giovanni due locali sono stati sanzionati perché all’interno numerosi clienti stavano consumando cibo e bevande ai tavoli.

    Sono state invece una ventina le violazioni contestate a minimarket, dal centro alla periferia, che hanno violato il divieto di vendita di alcolici dopo le 18. In un’abitazione del quartiere Nomentano i carabinieri, avvertiti dai vicini, hanno sorpreso 10 giovani che avevano organizzato una festa: sono stati tutti identificati e sanzionati.