Home CRONACA MONDO Coronavirus, crescono i casi in America Latina

Coronavirus, crescono i casi in America Latina

Ultimo aggiornamento 13:02
Bolsonaro ha deciso di oscurare i dati sul coronavirus

Mentre in Asia, Europa e Stati Uniti l’emergenza coronovirus sembra essere parzialmente rientrata, in America Latina continuano a crescere i nuovi e contagi e, purtroppo, anche i decessi. Secondo una statistica elaborata dall’agenzia di stampa Ansa, nelle ultime 24 ore i contagi hanno raggiunto quota 1.136.034, più 46.555 rispetto a ieri. I decessi totali sono 56.426, di cui 2.195 solo nelle ultime ventiquattro ore.

Coronavirus, Brasile il paese più colpito

In Brasile, il paese più colpito dal coronavirus, si registrano la metà dei contagi (584.016) di tutta l’America Latina. Le vittime totali sono quasi 33 mila, di cui 1.349 ieri. Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, però continua a sottovalutare il problema. Ieri, mercoledì 3 giugno, rispondendo alle domande di una sostenitrice, Bolsonaro ha detto: “Mi spiace per tutti i morti, ma è la fine di tutti noi”.

Il secondo Stato più colpito dal coronavirus è il Perù con 178.914 contagi e 4.894 morti. A seguire il Cile (113.628 e 1.275). In Messico, che ieri ha superato i 100 mila contagi, nelle ultime ventiquattro ore sono morte 1.092: è il triste record del paese dall’inizio della pandemia. I decessi totali sono 11.700.

Mario Bonito