Home ATTUALITÀ Dpcm 31 luglio, cosa cambia: tornano fiere e crociere

    Dpcm 31 luglio, cosa cambia: tornano fiere e crociere

    Ultimo aggiornamento 13:07
    GIUSEPPE CONTE

    Dopo la proroga dello stato d’emergenza fino al 15 ottobre, da domani, venerdì 31 luglio, entrerà in vigore un nuovo Dpcm dopo quello del 15 luglio. Cosa cambierà in Italia? Non molto. I dettagli verranno affrontati nel confronto tra il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e quello degli Affari Regionali Francesco Boccia con i governatori.

    Rimarrà l’obbligo della mascherina al chiuso, in tutti gli ambienti. Lavoro, mezzi pubblici, uffici, mostre e musei e cinema. La mascherina dovrà quindi essere indossata correttamente in tutti i luoghi chiusi. Rimarrà anche l’obbligo di evitare assembramenti e di mantenere la distanza interpersonale di un metro.

    Sì a discoteche, crociere e fiere. Ma con attenzione

    Se per quanto riguarda l’uso della mascherina e gli altri divieti per limitare la diffusione del contagio rimarrà pressoché tutto invariato, una novità arriva dal mondo delle discoteche e delle fiere. Sarà infatti possibile accedervi seppur con stringenti limitazioni e regole severissime per impedire assembramenti quasi fisiologici in luoghi del genere.

    Sì anche alle crociere. La gestione di aliscafi e traghetti ha dimostrato infatti che è possibile viaggiare in mare limitando i rischi. Per questo si è deciso di allargare le possibilità anche alle crociere. Anche se in questo caso sarà necessario attendere le prescrizioni specifiche accordate con i Governatori regionali, come riporta Adnkronos.