Giappone, arriva la slot machine della Nutella

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Potrebbe sembrare una delle ultime trovate di internet, che spesso e volentieri associa il Paese del Sol Levante alle stramberie tecnologiche più impensabili: invece la slot machine della Nutella è un progetto reale, concreto, ovviamente giapponese.
    E’ infatti la nazione che ha fatto dei distributori e delle macchinette automatiche uno dei capisaldi della propria economia che ha ideato la cosa: una slot machine della Nutella, che sarà installata in un centro commerciale di Osaka e permetterà di tentare letteralmente la fortuna, ricevendo un panino arricchito da ingredienti scelti, come il principio delle slot vuole, a caso.

    Il gigante italiano del settore dolciario Ferrero ha infatti deciso di sperimentare in Giappone, per la prima volta, un gioco senza precedenti, per promuovere il suo famoso prodotto di punta. Il nome ufficiale del dispositivo è “Nutella Morning Slot” ed è una grande slot machine da cui sarà possibile ricevere diversi tipi di panini puramente scelti a caso. Un’idea sicuramente innovativa e di sicura presa, considerando l’opportunità che avranno gli amanti della Nutella di ottenere un mix di tecnologia, gioco e dolcezza.

    Tranne la Nutella, che ovviamente rimane l’ingrediente fisso, tutto il resto sarà scelto dal fato: la crema spalmabile alle nocciole sarà adagiata su diversi tipi di pane, insieme ad una serie di condimenti che vanno dalla granella di di pistacchio alle strisce di cocco, passando per le fette di banana, per un totale di circa venti possibili combinazioni. Ma soprattutto, cosa che renderà felici i fan del prodotto, con la slot machine della Nutella, si vince sempre un panino.

    La Nutella Morning Slot è stata installata in questo weekend presso il centro commerciale Grand Front Osaka. Curiosità sul funzionamento: non è dato sapere, infatti, se la composizione dei panini avverrà in automatico, o grazie alle sapienti e veloci mani di addetti giapponesi nascosti all’interno della macchina.